“Servizi pubblici locali di interesse generale”: il “Testo unico” incassa il “via libera” del Parlamento

“Servizi pubblici locali di interesse generale”: il “Testo unico” incassa il “via libera” del Parlamento

L’iter che porta all’emanazione del “Testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale” volge ormai al termine. Dopo il Parere favorevole espresso il 3 agosto 2016 dalla Commissione parlamentare (Bicamerale) per la Semplificazione sullo Schema di decreto legislativo in questione, sono infatti arrivati anche i Pareri favorevoli – con condizioni e osservazioni – della I Commissione permanente Affari costituzionali e interni della Camera dei Deputati e della I Commissione permanente Affari Costituzionali del Senato della Repubblica, entrambi approvati il 19 ottobre 2016.

Negli ultimi 2 Pareri delle Commissioni parlamentari sopra richiamate figurano, come detto, delle

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Condanna di una Insegnante per aver svolto attività di Presidente di una Società pubblica senza ottenere la prescritta autorizzazione

Corte dei conti – Sezione Seconda Giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 194 del 4 giugno 2019 Oggetto Condanna di

Affidamento concessioni di servizi: vale la regola della non modificabilità in corso di gara dei criteri di valutazione predeterminati

Nella Sentenza n. 2755 del 4 giugno 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici rilevano che pur non potendosi ritenere

Regioni a statuto ordinario e Regione Sardegna: monitoraggio e certificazione del pareggio di bilancio 2015

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 191 del 19 agosto 2015, il Decreto Ministero dell’Economia e delle Finanze 31