“Servizi pubblici locali di interesse generale”: il “Testo unico” incassa il “via libera” del Parlamento

“Servizi pubblici locali di interesse generale”: il “Testo unico” incassa il “via libera” del Parlamento

L’iter che porta all’emanazione del “Testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale” volge ormai al termine. Dopo il Parere favorevole espresso il 3 agosto 2016 dalla Commissione parlamentare (Bicamerale) per la Semplificazione sullo Schema di decreto legislativo in questione, sono infatti arrivati anche i Pareri favorevoli – con condizioni e osservazioni – della I Commissione permanente Affari costituzionali e interni della Camera dei Deputati e della I Commissione permanente Affari Costituzionali del Senato della Repubblica, entrambi approvati il 19 ottobre 2016.

Negli ultimi 2 Pareri delle Commissioni parlamentari sopra richiamate figurano, come detto, delle

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Decreto fiscale”: le novità fiscali e quelle in materia di riscossione introdotte dal Dl. Collegato alla “Legge di bilancio 2020”

È stato pubblicato sulla G.U. n. 252/2019 il Dl. 26 ottobre 2019, n. 124, cosiddetto “Collegato alla Legge di bilancio

Partecipazioni pubbliche: rinviato al 24 maggio 2019 il termine per l’invio di Provvedimenti di “revisione periodica” e dati su rappresentanti P.A.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, con l’Avviso pubblicato l’11 aprile 2019, ha comunicato che proseguirà

Antiriciclaggio: in G.U. il Regolamento per la costituzione, comunicazione, accesso e consultazione, dei dati dei “titolari effettivi”

di Federica Giglioli È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 121 del 25 maggio 2022, il Dm. interministeriale n. 55