Servizi pubblici locali: presupposti per la riconoscibilità del debito di un’Associazione destinataria di contributi comunali

Servizi pubblici locali: presupposti per la riconoscibilità del debito di un’Associazione destinataria di contributi comunali

Nella Delibera n. 26 del 22 gennaio 2016 della Corte dei conti Puglia, un Sindaco chiede se il debito tributario di un’Associazione non riconosciuta, di cui il Comune è associato, destinataria di contributi comunali e il cui scopo è la gestione di “servizi pubblici locali privi di rilevanza economica”, possa essere riconosciuto come debito fuori bilancio ai sensi dell’art. 194, lett. b), del Dlgs. n. 267/00.

La Sezione ricorda che il debito fuori bilancio è “ogni debito che non risulti preventivamente previsto nel bilancio dell’Ente e, quindi, impegnato, su quel bilancio, nelle forme di legge, in coincidenza

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Consultazioni europee e amministrative 2019: i chiarimenti del Viminale su tempi e modalità di invio delle rendicontazioni delle spese

Il termine per produrre la rendicontazione delle spese sostenute dai Comuni per le Elezioni scade 4 mesi dopo il giorno

Contributi per efficientamento energetico e sviluppo del territorio: al via l’accreditamento degli Enti Locali al “Sistema nazionale di monitoraggio”

Con la Circolare n. 26 dell’8 agosto 2019, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fornito ulteriori chiarimenti in merito

Finanza locale: disponibile un corso e-learning per i Funzionari delle Prefetture e degli Enti Locali

La Direzione centrale della Finanza locale – Ufficio consulenza per gli Affari economico finanziari, ha reso noto – con la