Servizio di “Trasporto scolastico”: la scelta di renderlo gratuito deve essere motivata e correlata ad opportune coperture

Servizio di “Trasporto scolastico”: la scelta di renderlo gratuito deve essere motivata e correlata ad opportune coperture

Nella Delibera n. 222 del 21 giugno 2017 della Corte dei conti Campania, un Sindaco ha chiesto un parere in materia di finanziamento dei “servizi pubblici a domanda individuale”. Segnatamente chiede se il Servizio di “Trasporto scolastico” possa essere erogato in modo gratuito a tutti gli utenti che ne facciano richiesta. La Sezione rileva che il Servizio di “Trasporto scolastico”sia “pleno iure” un servizio pubblico di trasporto escluso dalla disciplina normativa dei “servizi pubblici a domanda individuale”. Cionondimeno, nell’erogazione del servizio, gli Enti:

– dovranno motivare, a pena di illegittimità, l’eventuale gratuità del Servizio in funzione di un interesse pubblico, tanto più se il Servizio assume carattere generalizzato;

-saranno tenuti, in sede di copertura, alla stretta osservanza delle disposizioni dell’art. 117 del Dlgs. n. 267/00, in particolare il principio dell’equilibrio ex ante tra costi e risorse a copertura, principio che riguarda indistintamente tutti i servizi pubblici erogati dall’Ente Locale, a prescindere dalla forma contrattuale di affidamento del servizio.

Corte dei conti Campania – Delibera n. 222-2017


Related Articles

Rimborso spese Amministratori Azienda speciale: spetta all’Ente Locale disciplinarle con un Regolamento

Nella Delibera n. 101 del 14 aprile 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco di una Città metropolitana ha

Fabbisogno del Settore statale di agosto 2015: aumenta il saldo negativo, 7,8 miliardi di Euro

Con il Comunicato-stampa n. 206 del 15 ottobre 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato i dati di