Sessione di Bilancio 2020: i tempi tecnici di approdo alla Camera della conversione del “Dl. Fiscale 2019” e della “Legge di bilancio 2020-2022”

Sessione di Bilancio 2020: i tempi tecnici di approdo alla Camera della conversione del “Dl. Fiscale 2019” e della “Legge di bilancio 2020-2022”

È notizia di questi giorni che la Manovra arriverà in Aula del Senato lunedì 9 alle ore 12. La discussione in Aula si protrarrà probabilmente anche alla giornata di martedì 10 dicembre. È quanto stabilito dalla Conferenza dei Capogruppo.

Questi rallentamenti rispetto ai tempi ordinari di discussione nelle 2 Camere sono dipesi dall’impasse che si è creata alla Camera in merito alla conversione in legge del Dl. n. 124/2019, il cd. “Dl. Fiscale 2019”, che di fatto sta rallentando anche l’esame della “Legge di bilancio 2020-2022” al Senato. I tecnici della Ragioneria infatti, secondo quanto viene riferito, sarebbero di nuovo impegnati sul Dl. in quanto si sarebbero verificati dei problemi di coperture di alcune delle modifiche approvate nella maratona notturna in Commissione Finanze alla Camera, mentre avrebbero dovuto concentrarsi sugli emendamenti alla Manovra. La Commissione Bilancio del Senato ha lavorato invece sulle proposte di modifica (circa 700 depositate) solamente sabato scorso, cercando di fissare almeno i capitoli di discussione al Senato nonostante i numerosi rinvii.

Visto il dilatarsi dei tempi, non è escluso che l’approdo alla Camera (previsto per sabato 21 dicembre, a partire dalle ore 16) in seconda lettura, funga da certificazione delle modifiche effettuate al Senato (per recuperare l’eventuale ritardo che va profilandosi). E’ probabile che le sedute alla Camera si estendano anche alla domenica e al lunedì successivi.

Il “Dl. Alitalia”, che in un primo momento doveva essere inserito nella conversione del “Dl. Fiscale 2019”, per non dilatare ulteriormente i tempi di conversione, è probabile che venga inserito nella “Legge di bilancio 2020-2022”.


Related Articles

Violazione Patto di stabilità: sanzioni relative al 2012 o anni precedenti non si applicano in caso di dissesto o accertamento post 2013

Nella Delibera n. 32 del 16 febbraio 2017 della Corte dei conti Campania, la Sezione fa alcune considerazioni sulle conseguenze

“Bonus bebè”: emanato il Decreto attuativo per disciplinare l’attribuzione dei contributi per i nuovi nati

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 83 del 10 aprile 2015 il Dpcm. 27 febbraio 2015, che regola l’attuazione del

Dichiarazione “Irap/2016”: diffusi il Modello e le Istruzioni ministeriali

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento Direttoriale Prot. n. 16341/2016 del 29 gennaio 2016, ha approvato il Modello “Irap/2016”. Ricordiamo

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.