Sicurezza edifici scolastici: “Fondo” da 385 milioni di Euro per la rimozione dell’amianto da Scuole e Ospedali

Sicurezza edifici scolastici: “Fondo” da 385 milioni di Euro per la rimozione dell’amianto da Scuole e Ospedali

Con il “Piano di bonifica da amianto” previsto nel II Addendum del “Piano operativo Ambiente” approvato dal Cipe nel 2016 e adesso adottato con un Provvedimento dalla Direzione generale competente del Ministero dell’Ambiente sono stati stanziati Euro 385.644.218 per la bonifica dall’amianto negli edifici pubblici, in particolare per la rimozione e lo smaltimento nelle Scuole e negli Ospedali.

Nel “Piano” vengono individuati i soggetti beneficiari delle risorse – Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano – e le modalità di trasferimento. I soggetti beneficiari individuano a loro volta gli interventi da finanziare e ne curano la gestione, il controllo e il monitoraggio sulla realizzazione. Tutti gli interventi dovranno essere realizzati entro il 31 dicembre 2025.

Il Ministero si impegna a garantire che le Regioni e le Province autonome ricevano tutte le informazioni pertinenti per l’attuazione degli interventi, in particolare le istruzioni sulle modalità per la corretta gestione, verifica e rendicontazione delle spese, attraverso anche la condivisione di quanto previsto dal Sistema di gestione e controllo del “Piano operativo Ambiente”.

I circa Euro 385 milioni sono stati ripartiti secondo i coefficienti di assegnazione regionale utilizzati per le risorse del “Fondo Sviluppo e Coesione”.

I finanziamenti più corposi sono stati assegnati alla Regione Sicilia: Euro 107 milioni, seguita dalla Puglia, con Euro 74 milioni, e la Calabria, con Euro 43 milioni.


Related Articles

Patto di stabilità: rideterminati gli obiettivi in attuazione della “clausola di salvaguardia”

La Ragioneria generale dello Stato ha pubblicato – il 10 febbraio 2014 – sul proprio sito internet il testo del

“Spesometro 2017”: occorre comunicare anche i corrispettivi?

Il testo del quesito “In merito all’imminente scadenza relativa alla comunicazione dati fatture, in quanto Comune vorremmo sapere se: 1)

Trasparenza: l’Anac traccia il bilancio 2014 sulle inosservanze segnalate

Sono state 340 le segnalazioni di inosservanze pervenute negli Uffici dell’Anac nel 2014. Di queste, 30 riguardavano dati relativi ad

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.