Sicurezza edifici scolastici: “Fondo” da 385 milioni di Euro per la rimozione dell’amianto da Scuole e Ospedali

Sicurezza edifici scolastici: “Fondo” da 385 milioni di Euro per la rimozione dell’amianto da Scuole e Ospedali

Con il “Piano di bonifica da amianto” previsto nel II Addendum del “Piano operativo Ambiente” approvato dal Cipe nel 2016 e adesso adottato con un Provvedimento dalla Direzione generale competente del Ministero dell’Ambiente sono stati stanziati Euro 385.644.218 per la bonifica dall’amianto negli edifici pubblici, in particolare per la rimozione e lo smaltimento nelle Scuole e negli Ospedali.

Nel “Piano” vengono individuati i soggetti beneficiari delle risorse – Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano – e le modalità di trasferimento. I soggetti beneficiari individuano a loro volta gli interventi da finanziare e ne curano la gestione, il controllo e il monitoraggio sulla realizzazione. Tutti gli interventi dovranno essere realizzati entro il 31 dicembre 2025.

Il Ministero si impegna a garantire che le Regioni e le Province autonome ricevano tutte le informazioni pertinenti per l’attuazione degli interventi, in particolare le istruzioni sulle modalità per la corretta gestione, verifica e rendicontazione delle spese, attraverso anche la condivisione di quanto previsto dal Sistema di gestione e controllo del “Piano operativo Ambiente”.

I circa Euro 385 milioni sono stati ripartiti secondo i coefficienti di assegnazione regionale utilizzati per le risorse del “Fondo Sviluppo e Coesione”.

I finanziamenti più corposi sono stati assegnati alla Regione Sicilia: Euro 107 milioni, seguita dalla Puglia, con Euro 74 milioni, e la Calabria, con Euro 43 milioni.


Related Articles

“Patto di solidarietà nazionale orizzontale”: le Istruzioni RgS per inviare le domande di cessione e acquisizione degli spazi finanziari

Il Mef-RgS ha pubblicato sul proprio portale istituzionale il Comunicato 7 giugno 2017 in materia di “Pareggio di bilancio 2017

Politica di bilancio: il Consiglio dei Ministri approva il “Def 2016”

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi nella serata di venerdì 8 aprile 2016 a Palazzo Chigi, ha approvato – in applicazione

Documenti amministrativi informatici: come attestare la conformità agli originali delle copie stampate?

Il testo del quesito: “L’Agenzia rilascia, su richiesta dei vettori di Tpl, numerose autorizzazioni, in bollo o senza (all’impiego in

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.