Sicurezza Ict nelle Pubbliche Amministrazioni: i contenuti della Circolare Agid n. 2/17

Sicurezza Ict nelle Pubbliche Amministrazioni: i contenuti della Circolare Agid n. 2/17

Con la Circolare n. 2 del 18 aprile 2017, pubblicata sulla G.U. n. 103 del 5 maggio 2017, l’Agid (“Agenzia per l’Italia digitale”) è tornata sul tema delle misure di sicurezza da adottare per garantire la resilienza e l’integrità dei propri sistemi informatici. Le misure, che dovranno essere applicate entro il 31 dicembre 2017, rappresentano per molti piccoli Enti delle problematiche che potranno presumibilmente essere meglio gestite a livello di Unione di Comuni o comunque consorziando servizi Ict.

L’implementazione di un servizio con adeguate professionalità tecnico-informatiche è reso necessario dal nuovo contesto cibernetico che presenta sempre più minacce

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Unioni di Comuni: facoltà assunzionali calcolate sul turnover e non sulla sostenibilità finanziaria

Nella Delibera n. 4 del 13 aprile 2021 della Corte dei conti Autonomie, la questione rimessa alla Sezione Autonomie riguarda

Iva: come devono essere gestite le fatture per la prestazione professionale di un Geologo e la preventiva indagine geologica?

Il testo del quesito: “Un Geologo che ha emesso una notula professionale per compensi ed indagini geologiche al ns. Ente.

Tari: approvazione tardiva delle Delibere

Nella Sentenza n. 2189 del 1° aprile 2020 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda le Delibere