Sicurezza stradale: legittimo impedire l’installazione di cartelloni pubblicitari che siano visibili anche da strade extraurbane

Sicurezza stradale: legittimo impedire l’installazione di cartelloni pubblicitari che siano visibili anche da strade extraurbane

Nella Sentenza n. 4091 del 28 agosto 2017 del Consiglio di Stato, una Società (operatrice economica del settore dell’installazione di impianti pubblicitari) impugna il diniego di collocazione di 4 teli pubblicitari monofacciali da posizionare in aderenza ad un ponteggio da installarsi su un edificio.

Il Comune ha negato l’installazione in quanto l’impianto pubblicitario sarebbe ben visibile dalla strada extraurbana, cosa vietata dal Dlgs. n. 285/92. Infatti, l’art. 23, comma 7 del Dlgs. n. 285/92 prevede il divieto di qualsiasi forma di pubblicità lungo e in vista degli itinerari internazionali, delle autostrade e delle strade extraurbane principali e relativi accessi.

Su dette strade è consentita la pubblicità nelle aree di servizio o di parcheggio solo se autorizzata dall’Ente proprietario e sempre che non sia visibile dalle stesse. Dunque, in sostanza, i Giudici chiariscono che l’Ente Locale, nel valutare se concedere l’autorizzazione ad istallare impianti pubblicitari, deve considerare la sicurezza stradale.


Related Articles

Iva: natura di contributo delle somme erogate dalle Regioni e Province autonome nell’ambito dei “Programmi di sviluppo rurale” (“Psr”)

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Consulenza giuridica n. 13 del 28 settembre 2021, si è occupata del

“Pcc”: disponibile una nuova Guida per la contabilizzazione delle fatture

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso disponibile sulla “Piattaforma per la certificazione dei crediti” (“Pcc”), il 12 gennaio

Riduzione del cuneo fiscale: introdotte misure di sostegno al reddito dei lavoratori dipendenti

È stato pubblicato sulla G. U. n. 29 del 5 febbraio 2020 il Dl. 5 febbraio 2020, n. 3, recante