“Smart mobility”: al via il secondo Programma di “Smarter Italy” per individuare soluzioni innovative per la mobilità delle merci

“Smart mobility”: al via il secondo Programma di “Smarter Italy” per individuare soluzioni innovative per la mobilità delle merci

Con la Notizia 14 settembre 2022, pubblicata sul proprio sito istituzionale, AgID informa che è partita ufficialmente la seconda sfida del Programma “Smarter Italy”, finanziato e promosso dal Ministero dello Sviluppo economico, dal Ministero dell’Università e della Ricerca e dal Dipartimento per la Trasformazione digitale, e attuato dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Con una dotazione di oltre Euro 90 milioni, il Programma “Smarter Italy” vuole promuovere l’innovazione “stimolando il mondo delle Imprese e della Ricerca a creare nuove soluzioni per rispondere alle sfide sociali più complesse negli ambiti della Mobilità, del Benessere, della Cultura e della Sostenibilità ambientale”. Nella sperimentazione sono coinvolte 11 medie e grandi Città, dette “Smart City”, e 12 Città di minori dimensioni, dette “Borghi del Futuro”.  

Il secondo Bando del Programma che prende il via con la pubblicazione su TED (supplemento alla Gazzetta Ufficiale Europea) è dedicato all’ideazione di “Soluzioni innovative per il miglioramento della Mobilità delle merci”. Il valore complessivo dell’appalto è di circa Euro 7 milioni e 300mila.

La sfida proposta consiste nell’ideare e sviluppare soluzioni originali di “Smart Mobility” capaci di ridurre l’impatto della mobilità delle merci sul traffico urbano e sull’Ecosistema, contribuendo a raggiungere gli impegni presi dall’Italia in relazione agli Obiettivi di sostenibilità posti dall’Agenda 2030 dell’Onu. 

Alla sfida possono prendere parte tutti gli Operatori economici, dalle grandi Imprese alle Pmi, dalle Start up a Università, Centri di ricerca, Terzo Settore, presentando la propria candidatura entro il 28 ottobre 2022, tramite il Portale www.acquistinretepa.it.

La sperimentazione delle soluzioni avverrà nell’ambito dei Comuni parte dei cluster individuati per la fase di sperimentazione:

  • Smart Cities” composto da L’Aquila, Bari, Cagliari, Catania, Genova, Matera, Modena, Milano, Prato, Roma, Torino;
  • Borghi del Futuro” composto da Alghero, Bardonecchia, Campobasso, Carbonia, Cetraro, Concorezzo, Ginosa, Grottammare, Otranto, Pantelleria, Pietrelcina, Sestri Levante.

Related Articles

Atto di riclassamento: deve essere specificato il motivo del mutamento

Nella Sentenza n. 3156 del 17 febbraio 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che l’atto con cui l’Agenzia

Appalti: con una Delibera Anac chiarisce che l’anticipazione del prezzo è obbligatoria e non può essere rateizzata

Anac, con la Delibera n. 325 del 13 luglio 2022 pubblicata sul proprio sito istituzionale il 19 luglio 2022, ha

Elezioni politiche del 4 marzo 2018: un Comunicato della Finanza locale sulle spese per lo straordinario del personale comunale

La Direzione centrale per la Finanza locale, con il Comunicato 2 gennaio 2018, ha fornito indicazioni sulle spese per l’organizzazione

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.