“Smart working”: avviato il monitoraggio nelle P.A.

“Smart working”: avviato il monitoraggio nelle P.A.

Il Ministero della Pubblica Amministrazione – Dipartimento della Funzione pubblica, ha avviato un monitoraggio presso le P.A. di cui all’art. 1, comma 2 del Dlgs. n. 165/2001, circa lo stato di attuazione dello “smart working” nel primo quadrimestre 2020.

L’importanza della rilevazione è strettamente connessa con l’attuale quadro normativo dettato dall’emergenza “Covid-19” che ha previsto per le P.A., anche al fine di garantire la continuità dell’azione amministrativa e dell’erogazione dei servizi a cittadini e imprese, il ricorso al “lavoro agile” come modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa dei propri dipendenti (in tal senso l’art. 87, comma 1, del Dl. n. 18/2020 (“Decreto Cura Italia”), convertito con modificazioni dalla Legge n. 27/2020, e le linee di indirizzo emanate con la Direttiva n. 2/2020, la Circolare n. 2/2020 e la Direttiva n. 3/2020 del Ministro per la Pubblica Amministrazione.

Come sottolineato dal Ministro, Fabiana Dadone, nella Nota con la quale ha annunciato l’avvio del monitoraggio, è necessario “fare tesoro dell’esperienza maturata e di consolidare la diffusione del ‘lavoro agile’ anche al termine dell’emergenza come primo passo verso un cambiamento culturale, prima ancora che organizzativo nelle amministrazioni volto a rendere la pubblica amministrazione più efficiente, più digitale, più smart”.

In quest’ottica, al fine di disporre di una base di conoscenza sullo stato di applicazione del lavoro agile sempre aggiornata, il Dipartimento, su indicazione del Ministro per la Pubblica Amministrazione, ha elaborato, con il supporto di “Formez PA”, un monitoraggio periodico per la rilevazione di dati quantitativi relativi al grado di diffusione dello “smart working”, ma anche ai cambiamenti indotti sull’organizzazione del lavoro, sullo svolgimento dell’attività amministrativa e sulla erogazione di servizi a cittadini e Imprese.

Il monitoraggio relativo al periodo gennaio-aprile 2020 avverrà attraverso la compilazione online di un Questionario sul Portale www.lavoropubblico.gov.it, una Piattaforma del Dipartimento dedicata alle innovazioni del lavoro pubblico. La rilevazione è attiva dal 25 maggio 2020 e rimarrà aperta fino al 21 giugno 2020. I risultati del monitoraggio, elaborati a livello aggregato, saranno pubblicati sul sito istituzionale del Dipartimento della Funzione pubblica e sul Portale www.lavoropubblico.gov.it.


Related Articles

Contributi consortili: onere della prova al contribuente secondo il Tar Toscana

Nella Sentenza n. 734 del 6 maggio 2019 della Ctr Toscana, i Giudici affermano che, in tema di contributi consortili,

“Legge Delrio”: la norma che ridetermina il numero di Consiglieri e Assessori non trova applicazione negli Enti Locali sardi

  Nella Delibera n. 125 del 27 ottobre 2016 della Corte dei conti Sardegna, un Sindaco ha richiesto un parere

Armonizzazione: corretta contabilizzazione per il leasing finanziario e i contratti assimilati al “partenariato pubblico privato”

Lo scorso 6 luglio 2017, sul portale Arconet, è stata pubblicata la Faq n. 23 avente ad oggetto la corretta

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.