“Soccorso istruttorio”: possibile per la mancata indicazione degli oneri aziendali per la sicurezza solo se non diversamente disposto nel bando

“Soccorso istruttorio”: possibile per la mancata indicazione degli oneri aziendali per la sicurezza solo se non diversamente disposto nel bando

Nella Delibera n. 757 del 5 settembre 2018 dell’Anac, viene sottoposta all’Autorità la valutazione della legittimità dell’esclusione da una gara di un operatore economico per mancata indicazione nell’offerta economica dei costi di sicurezza aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro previsti dall’art. 95, comma 10, del Dlgs. n. 50/2016 e richiesti, a pena di esclusione, dalla lettera d’invito. L’operatore economico escluso sostiene che la mancata indicazione degli oneri di sicurezza aziendali, anche se richiesta dalla lettera d’invito, non costituisce motivo di esclusione e può essere sanata tramite il soccorso istruttorio. L’Anac rileva

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Farmacie: la Corte Lazio torna sulle modalità di attuazione dei limiti di spesa di personale

Nella Delibera n. 226 del 15 dicembre 2014 della Corte dei conti Lazio, la richiesta di parere è volta a

“Legge Concorrenza”: il Ministero del Lavoro smentisce il Mise, l’obbligo della pubblicazione dei vantaggi economici decorre dal 2019

L’obbligo di pubblicità e trasparenza introdotto dall’art. 1, commi da 125 a 129, della Legge 4 agosto 2017, n. 124

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.