Società pubbliche: il Giudice amministrativo chiarisce che occorre un patto scritto per determinare se sussiste il controllo pubblico previsto dal Tusp

Società pubbliche: il Giudice amministrativo chiarisce che occorre un patto scritto per determinare se sussiste il controllo pubblico previsto dal Tusp

Il Tar Emilia-Romagna (n. 858 del 10 dicembre 2020) sostiene che per determinare se una Società è a controllo pubblico (congiunto), ai sensi del “Testo unico in materia di Società a partecipazione pubblica” (Tusp), occorre un accordo scritto fra le Pubbliche Amministrazioni socie. Il Giudice amministrativo felsineo si allinea quindi al precedente espresso da quello delle Marche (Tar Marche – Sentenza 11 novembre 2019, n. 695).

Il dibattito sulla nozione di controllo pubblico disciplinato dal Tusp si arricchisce di un altro contributo e consolida l’orientamento che, al momento, appare quello dominante, basato sul principio in base al quale

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Convenzioni Consip: per il Mef hanno portato fino al 55% di risparmi sugli acquisti P.A.

Risparmi su energia, telefonia, computer e affini, che hanno toccato – nel caso “record” delle stampanti – il 55%. E’

Obbligo di riduzione del 10% delle indennità degli organi di indirizzo: nessun dubbio sull’applicabilità agli Enti Locali

La richiesta di parere oggetto della Delibera n. 410 del 14 ottobre 2015 della Corte dei conti Toscana riguarda l’applicabilità

Decreto “Cura Italia”: le novità di interesse per gli Enti Locali inserite in sede di conversione in Legge

Novità per gli Enti Locali inserite in sede di conversione Dl. n. 18/2010, c.d. “Cura Italia”

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.