Sostenibilità: arte, design e mobilità, Repower sbarca a Venezia

Sostenibilità: arte, design e mobilità, Repower sbarca a Venezia

Dalla Mostra del Cinema all’arte nel segno della sostenibilità e dell’innovazione, Repower sbarca a Venezia sostenendo attivamente l’edizione numero 78 della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, al Lido dall’1 all’11 settembre. Per l’occasione Repower mette a disposizione il suo ecosistema di mobilità elettrica: da PALINA, lo strumento di ricarica di design disegnato da Italo Rota e Alessandro Pedretti, a E-LOUNGE, stazione di ricarica smart ideata dallo studio Antonio Lanzillo&Partners e premiata col Compasso d’Oro Adi 2020, a disposizione dei visitatori e degli ospiti, passando per LAMBROgino, il cargobike a tre ruote a pedalata assistita disegnato da Makio Hasuike, e RepowerE la barca full elettric che permette una navigazione in assenza di emissioni e rumori.  

“Il contesto naturalistico in cui sorge Venezia, con le sue fragilità, ci ricorda l’importanza di trovare un punto di equilibrio tra le esigenze dell’uomo, quelle della natura e la qualità di vita che non possiamo trascurare. Permeando questa edizione della Mostra del Cinema con un ampio ventaglio di soluzioni di smart mobility, che abbiamo saputo sviluppare negli anni, vogliamo innalzare il generale senso di consapevolezza verso la tematica della sostenibilità e dell’innovazione. Mandare questo messaggio in un contesto del genere, a fianco del meglio che la settima arte può offrire, non può che rafforzarlo e renderlo più significativo”, osserva Fabio Bocchiola, AD di Repower Italia.  

Contestualmente, fino al 17 settembre apre al pubblico, sempre a Venezia a Palazzo Trevisan degli Ulivi in Campo S. Agnese, ‘Nessuno escluso’, la mostra di Christian Tasso a cura di Adelina von Fürstenberg, organizzata dal Consolato di Svizzera a Venezia in collaborazione con Art for The World, Ginevra. Un racconto fotografico di storie, situazioni e aspirazioni di persone con disabilità in varie parti del mondo.  

Main Partner della mostra è Repower. “Sostenere attivamente questa importante iniziativa culturale è un’occasione per portare avanti i nostri valori, come quello dell’inclusione di persone con disabilità, che seguiamo attivamente anche grazie al progetto Locanda alla Mano, attiva da anni a Milano in Parco Sempione – spiega Bocchiola – ‘Nessuno escluso’ ci permette di rilanciare anche il nostro impegno a favore della cultura, che abbiamo intensificato durante la pandemia collaborando proprio qui a Venezia con la Mostra del Cinema ma anche in altre sedi, come nel caso del settore teatrale, che vede nella title sponsorship del Teatro Repower di Milano uno dei punti fermi del nostro approccio”. 


Related Articles

Sos caretta caretta, a Filicudi apre il pronto soccorso tartarughe marine

Inaugurato il pronto soccorso per tartarughe marine sull’Isola di Filicudi, grazie alla collaborazione tra E.On, uno dei principali operatori energetici

Snam per Venezia, modello di sostenibilità

Le città possono essere protagoniste della transizione ecologica, come laboratori permanenti di nuove idee per il commercio, la cultura, la

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.