Spesa di personale: le facoltà assunzionali per gli Enti Locali alla luce della Legge n. 48 del 18 aprile 2017 e del Dl. n. 50 del 24 aprile 2017

Spesa di personale: le facoltà assunzionali per gli Enti Locali alla luce della Legge n. 48 del 18 aprile 2017 e del Dl. n. 50 del 24 aprile 2017

La Legge 18 aprile 2017, n. 48[1] e il Dl. 24 aprile 2017, n. 50, hanno introdotto importanti novità in materia di personale, alleggerendo in particolare i vincoli assunzionali. Se da un lato ciò risulta positivo in quanto permette agli Enti Locali di poter procedere con più facilità alla sostituzione del personale cessato, dall’altro il continuo mutare delle regole in materia di assunzioni rende difficile la realizzazione di una vera ed efficace politica di programmazione.

Ciò premesso e prima di entrare nel dettaglio delle norme sopracitate, occorre ricordare che le assunzioni sono consentite solo se gli Enti Locali hanno

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Baratto amministrativo”: non è consentito l’adempimento dei debiti tributari pregressi relativi ad entrate comunali

Nella Delibera n. 225 del 6 settembre 2016 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha formulato un quesito relativo

Firma di Convenzioni tra Pubbliche Amministrazioni: è ammissibile solo in modalità digitale o anche cartacea?

Il testo del quesito: “La firma di Convenzioni fra Pubbliche Amministrazioni differenti può avvenire solo in modalità ‘digitale’ o è