Spesa di personale: escluse le risorse destinate all’erogazione degli assegni per nucleo familiare

Spesa di personale: escluse le risorse destinate all’erogazione degli assegni per nucleo familiare

Nella Delibera n. 26 del 31 gennaio 2019 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto se la spesa per assegni per il nucleo familiare debba essere ricondotta nell’ambito delle disposizioni di cui all’art. 1, comma 557 della Legge n. 296/06, ancorché non sia riconducibile alla volontà dell’Ente. La Sezione ha affermato che le risorse destinate all’erogazione degli assegni per nucleo familiare, di cui all’art. 2 del Dl. n. 69/88 (convertito dalla Legge n. 153/88), non costituiscono “spesa di personale” ai fini del rispetto del limite di finanza pubblica imposto dall’art. 1, commi 557 e 557-quater della Legge n. 296/2006.


Related Articles

Spesa di personale a tempo determinato: per il rispetto del 2009 la questione è rimessa alla Sezione Autonomie

Nella Delibera n. 66 del 1° dicembre 2014, della Corte dei conti Liguria, un Sindaco chiede un parere inerente alla

Amministratori comunali: la Corte emiliana rinvia alla Sezione Autonomie il giudizio sull’incremento delle indennità ex Dm . 119/00

Nella Delibera n. 214 del 20 novembre 2014 della Corte dei conti Emilia Romagna un Sindaco ha inoltrato una richiesta

Reiterazione contratti a tempo determinato P.A.: implica diritto al risarcimento del danno ma non all’avvio di un tempo indeterminato

Nella Sentenza n. 27481 del 30 dicembre 2014 in questione, la Suprema Corte ribadisce che la violazione di disposizioni imperative

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.