Spese sostenute dagli Amministratori dell’Ente per lo svolgimento di attività inerenti il ruolo istituzionale

Spese sostenute dagli Amministratori dell’Ente per lo svolgimento di attività inerenti il ruolo istituzionale

Nella Delibera n. 171 del 21 novembre 2017 della Corte dei conti Emilia Romagna, viene chiesto un parere afferente l’interpretazione dell’art. 84 del Dlgs. n. 267/00 (Tuel), ovvero sulla rimborsabilità delle spese sostenute dagli Amministratori dell’Ente per recarsi nella sede municipale o sul territorio comunale per lo svolgimento di attività inerenti il ruolo istituzionale ricoperto.

La Sezione rileva che le spese di viaggio di cui all’art. 84, comma 1, del Tuel sono suscettibili di rimborso qualora sostenute in ragione del mandato di cui gli Amministratori sono investiti, trattandosi di spese per missioni discrezionalmente decise dagli Organi di governo dell’Ente Locale.

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Affidamento di contratti pubblici: il Consiglio di Stato chiarisce quali sono i soggetti legittimati a contestare le procedure selettive

Nella Sentenza n. 5182 del 12 novembre 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che la legittimazione al ricorso

Requisiti di partecipazione: devono essere posseduti dai candidati per tutta la durata della procedura di gara

Nella Delibera n. 522 del 17 giugno 2020 dell’Anac, la questione controversa riguarda la legittimità di un provvedimento di esclusione

Clausole del bando di gara: casi di immediata impugnabilità

Nella Sentenza n. 585 del 28 maggio 2018 del Tar Veneto, la questione controversa riguarda l’impugnabilità delle clausole del bando