“Split payment”: ennesimo aggiornamento degli Elenchi dei soggetti interessati, che non tiene però conto delle novità in vigore dal 2018

“Split payment”: ennesimo aggiornamento degli Elenchi dei soggetti interessati, che non tiene però conto delle novità in vigore dal 2018

Il Dipartimento delle Finanze ha diffuso lo scorso 21 novembre 2017 l’ennesimo aggiornamento degli Elenchi dei soggetti interessati dalle nuove disposizioni in materia di “scissione dei pagamenti”, introdotte dall’art. 1 del Dl. n. 50/17, convertito con modificazioni dalla Legge n. 96/17, ed attuate con i Dm. 27 giugno 2017 e 13 luglio 2017, modificativi del Dm. 23 gennaio 2015.

Nella Nota di accompagnamento ai nuovi Elenchi si legge che “sono validi per l’anno 2018”, ma anche che “non si tiene quindi conto dell’ulteriore estensione dello ‘split payment’ a tutte le Società controllate dalla PA ai

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Richiedenti asilo: al via nuovo Modello di governance del fenomeno migratorio

Mettere su un Sistema di accoglienza dei migranti che garantisca una ripartizione equilibrata dei posti per l’ospitalità dei richiedenti asilo

Avvalimento di garanzia: deve risultare dal contratto in modo completo, concreto e determinato

Nella Sentenza n. 444 del 1° marzo 2021 del Tar Calabria, i Giudici affermano che nell’avvalimento cd. “di garanzia” (avente

“Pnrr”: disciplinate le esperienze di formazione e lavoro professionalizzanti per giovani nella Pubblica Amministrazione

Sulla G.U. n. 122 del 26 maggio 2022 è stato pubblicato il Decreto 23 marzo 2022, recante “Esperienze di formazione