“Split payment”: ennesimo aggiornamento degli Elenchi dei soggetti interessati, che non tiene però conto delle novità in vigore dal 2018

“Split payment”: ennesimo aggiornamento degli Elenchi dei soggetti interessati, che non tiene però conto delle novità in vigore dal 2018

Il Dipartimento delle Finanze ha diffuso lo scorso 21 novembre 2017 l’ennesimo aggiornamento degli Elenchi dei soggetti interessati dalle nuove disposizioni in materia di “scissione dei pagamenti”, introdotte dall’art. 1 del Dl. n. 50/17, convertito con modificazioni dalla Legge n. 96/17, ed attuate con i Dm. 27 giugno 2017 e 13 luglio 2017, modificativi del Dm. 23 gennaio 2015.

Nella Nota di accompagnamento ai nuovi Elenchi si legge che “sono validi per l’anno 2018”, ma anche che “non si tiene quindi conto dell’ulteriore estensione dello ‘split payment’ a tutte le Società controllate dalla PA ai

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Fondo risorse decentrate 2015”: deve essere costituito con una decurtazione pari alla somma delle riduzioni operate tra 2011 e 2014

Nella Delibera n. 171 del 21 dicembre 2017 della Corte dei conti Abruzzo, viene chiesto un parere sulla corretta interpretazione

“Decreto fiscale”: il commento articolo per articolo delle novità per gli Enti Locali

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 249 del 24 ottobre 2016 il Dl. 22 ottobre 2016, n. 193, collegato alla

L’Ufficio ha l’obbligo di allegare gli atti “parametro” nel caso di accertamento di maggior valore con metodo comparativo

Ctr Campania, sede di Napoli -Sentenza n.1698/48/2017 del 24 febbraio 2017   La Commissione tributaria regionale del Capoluogo campano, con