“Sprar”: finanziati nuovi progetti e ampliamento Centri preesistenti per il triennio 2017-2019

“Sprar”: finanziati nuovi progetti e ampliamento Centri preesistenti per il triennio 2017-2019

Con Decreto 19 gennaio 2017, il Ministero dell’Interno ha approvato le graduatorie dei nuovi Progetti ammessi a finanziamento nell’ambito del “Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati” (“Sprar”), per il triennio 2017-2019.

I nuovi posti creati nell’ambito del Sistema “Sprar”, grazie a questa nuova tranche di assegnazione di risorse, sono 969, distribuiti tra 29 Enti Locali beneficiari.

Tre i Prospetti allegati al Decreto in questione, recanti rispettivamente:

  1. Elenco progetti ordinari (890 posti);
  2. Elenco progetti destinati a minori stranieri non accompagnati (36 posti);
  3. Elenco progetti destinati persone con disagio mentale o disabilità (43 posti).

Il finanziamento da parte del “Fondo” gestito dal Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione “Fnpsa”) è concesso sino al 95% del costo complessivo.

Per alcuni Enti Locali gli stanziamenti non giungono ex novo. Si tratta piuttosto dell’assegnazione di ulteriori risorse ad Amministrazioni intenzionate ad ampliare il numero di posti precedentemente messo a disposizione allo stesso scopo.


Related Articles

Commissione giudicatrice: non ne può far parte il Responsabile del Servizio interessato dalla gara

Anac, Delibera n. 27 del 18 gennaio 2017 Una Associazione sportiva, partecipante alla gara indetta da una Centrale di committenza

“Pubblico Impiego privatizzato”: la competenza sulle controversie relative allo scorrimento delle graduatorie è del Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 1041 del 17 gennaio 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono sul tema

Compensi per accertamenti Imu-Tari: riconoscibili anche alle “p.o.”

Con un recente Parere (Orientamento applicativo CFL_65), l’Aran si è espressa in senso favorevole circa la riconoscibilità dei compensi previsti