Syngenta, agricoltura biologica oggetto grandi investimenti aziendali in R&S

Syngenta, agricoltura biologica oggetto grandi investimenti aziendali in R&S

(Adnkronos) – “Nel contesto straordinario che stiamo affrontando, in cui il fabbisogno di grano e cereali è al centro di forti contrazioni e incertezza negli approvvigionamenti, la priorità è fare le migliori scelte per garantire la sicurezza alimentare, mantenendo elevati standard di qualità, per tutti i Paesi e zone del mondo. Allo stesso tempo, è fondamentale fare in modo che tale obiettivo sia perseguito tutelando e valorizzando l’ambiente in cui viviamo, soprattutto per le generazioni future, attraverso un’agricoltura rigenerativa”. A precisarlo è Syngenta in merito alle dichiarazioni rese dal CEO di Syngenta Erik Fyrwald nell’intervista alla testata svizzera Neue Zürcher Zeitung. 

“Le dichiarazioni rese dal nostro Ceo Erik Fyrwald, nell’intervista alla testata svizzera Neue Zürcher Zeitung e riportate nei titoli di giornale, sono state estrapolate da un ragionamento più ampio sull’agricoltura. Syngenta da sempre sostiene che solo l’integrazione dei diversi modelli di agricoltura può aiutare a rispondere alle sfide globali e alle esigenze dei consumatori. L’agricoltura biologica è per Syngenta oggetto di grandi investimenti aziendali in Ricerca & Sviluppo, in Italia e nel mondo, per aumentare il numero di soluzioni tecniche e servizi messi a disposizione degli agricoltori”. sottolinea la società. 


Related Articles

Inps, nel 2019 numero domande riscatto laurea triplicato

Il numero di domande di riscatto dei periodi di studio ricevute dall’Inps da parte dei dipendenti privati è cresciuta ogni

Cybersecurity, Antonio Palmieri (Forza Italia): ‘Utopia stare al passo con innovazione digitale’

“Rispetto all’irruenza dell’innovazione digitale nessun quadro normativo potrà essere adeguato, perché le cose cambiano ad una velocità così alta che

Ministro Patuanelli alla celebrazione dei 40 anni del Consorzio mozzarella bufala campana

Il Mipaaf in campo contro la contraffazione e per la sburocratizzazione  

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.