Tarsu: legittimo prevedere tariffe diverse per stabilimenti balneari e spiagge annesse a campeggi

Tarsu: legittimo prevedere tariffe diverse per stabilimenti balneari e spiagge annesse a campeggi

Nell’Ordinanza n. 22010 del 21 settembre 2017 della Corte di Cassazione, un Comune aveva individuato 3 Categorie tariffarie per gli stabilimenti balneari e i campeggi:

-la Categoria n. 12 per gli stabilimenti balneari (Euro 10,32/mq.);

– la Categoria n. 13 per i campeggi (Euro 4,68/mq.);

– la Categoria n. 18/12 per le aree all’aperto destinate ad attività industriali e balneari (Euro 10,32/mq.).

I Giudici di legittimità si esprimono sulla Delibera comunale di determinazione delle tariffe Tarsu 2012, che distingue gli stabilimenti balneari dai campeggi, prevedendo tariffe più alte per i primi.

La Suprema Corte rileva che uno stabilimento balneare si pone come un complesso organizzato di beni e servizi che consentano la fruizione delle attrezzature a supporto della balneazione. Come tale, certamente si distingue da spiaggia annessa a campeggio, di cui alla Categoria 13. Pertanto, la classificazione dello stabilimento balneare in altra Categoria tariffaria appare rispettosa dei criteri, peraltro definiti “di massima” dallo stesso art. 68 del Dlgs. n. 507/93, per la determinazione delle macroaree per gruppi di attività o di utilizzazione. Quindi, la Delibera comunale in questione è legittima perché lo stabilimento balneare si distingue dalla spiaggia annessa a campeggio.

Corte di Cassazione – Ordinanza n. 22010 del 21 settembre 2017


Related Articles

Danno erariale: si configura in caso di mancato versamento, in favore dell’Ente Locale, dell’Imposta di soggiorno

  Nella Sentenza n. 346 del 24 novembre 2016 della Corte dei conti Toscana, un Procuratore regionale ha citato in

“Servizi Demografici”: nuovi adempimenti a carico dei Comuni per la costituzione dell’Elenco unico degli italiani residenti all’estero

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i Servizi Demografici, ha pubblicato sul proprio sito istituzionale la “Circolare urgentissima” n.

Protezione civile: in G.U. gli indirizzi operativi per fronteggiare gli incendi nella stagione estiva 2015

  E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 136 del 15 giugno 2015 un Comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri