Tarsu: legittimo prevedere tariffe più alte per gli alberghi rispetto alle abitazioni

Tarsu: legittimo prevedere tariffe più alte per gli alberghi rispetto alle abitazioni

 

Nella Sentenza n. 12769 del 19 giugno 2015, la Corte di Cassazione si esprime in materia di Tarsu, ed afferma che è legittima la Delibera comunale di approvazione del Regolamento e delle relative tariffe in cui la categoria degli esercizi alberghieri venga distinta da quella delle abitazioni civili e venga assoggettata ad una tariffa notevolmente superiore a quella applicabile a queste ultime. La maggiore capacità produttiva di un esercizio alberghiero rispetto ad una civile abitazione costituisce infatti un dato di comune esperienza, emergente da un esame comparato dei Regolamenti comunali in materia, ed assunto quale criterio di classificazione e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Aziende speciali: per i loro contratti non è imposta la forma scritta “ad sustantiam”

Nella Sentenza n. 20684 del 9 agosto 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che le Aziende

Imposta di soggiorno: responsabilità degli albergatori

Nella Deliberazione n. 112 del 31 luglio 2018 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco, con riferimento alla disciplina

Compensi degli Amministratori delle Società partecipate: il riferimento è al costo sostenuto nel 2013

Con la Delibera n. 120 del 10 luglio 2015, la Corte dei conti Emilia Romagna si esprime sull’interpretazione della nozione