Tempestivo riconoscimento debiti fuori bilancio derivanti da Sentenze esecutive non sospese: non espone l’Ente al rischio di azioni esecutive

Tempestivo riconoscimento debiti fuori bilancio derivanti da Sentenze esecutive non sospese: non espone l’Ente al rischio di azioni esecutive

Nella Delibera n. 152 del 15 settembre 2016 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere riguardante la problematica attinente all’esistenza di un debito fuori bilancio derivante da Sentenza di condanna di 1° grado esecutiva per legge. La questione controversa in esame investe l’istituto giuridico del riconoscimento dei debiti fuori bilancio derivanti da Sentenza esecutiva previsto dall’art. 194, comma 1, lett. a), del Dlgs. n. 267/00. La Sezione rileva che, nel caso di Sentenze esecutive e di pignoramenti, sussiste, l’obbligo di procedere con tempestività alla convocazione del Consiglio comunale per il riconoscimento del debito, in modo da impedire il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Archivio nazionale degli stradari e dei numeri civici”: l’Istat e l’Agenzia delle Entrate invitano i Comuni a verificare i propri dati

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato nei giorni scorsi sul proprio sito web una Nota relativa allo “Archivio nazionale degli stradari

Trasferimenti erariali: allo studio di Bruxelles un provvedimento per finanziare la messa in sicurezza degli edifici scolastici

“Oggi il Sottosegretario all’Interno Bocci ha annunciato che in sede comunitaria si sta discutendo un provvedimento che amplierà il quadro

Corte dei conti: Linee-guida per le Relazioni del Collegio dei Revisori dei conti sui rendiconti delle Regioni per l’esercizio 2019

La Sezione delle Autonomie della Corte dei conti con la Deliberazione n. 3/Sezaut/2020/Inpr del 27 aprile 2020 ha approvato le