Terremoto Emilia 2012: determinato il credito d’imposta per imprese e autonomi danneggiati

Terremoto Emilia 2012: determinato il credito d’imposta per imprese e autonomi danneggiati

 

Con il Provvedimento 7 luglio 2015, l’Agenzia delle Entrate ha informato che è il 43% dell’importo richiesto la misura massima del credito d’imposta spettante alle imprese e ai lavoratori autonomi interessati dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 che hanno presentato la domanda nel 2015.

La percentuale si riferisce ai costi agevolabili sostenuti nel 2014 e a quelli non indicati nelle eventuali richieste presentate in precedenza.

L’Agenzia infatti determina il credito d’imposta che spetta a ciascun soggetto sulla base del rapporto tra l’ammontare delle risorse stanziate per il 2015 e l’ammontare complessivo richiesto per i costi sostenuti nel 2014 e per quelli non indicati nelle eventuali richieste presentate in precedenza, risultante dalle domande trasmesse nel 2015. A partire da domani, i contribuenti interessati potranno utilizzare il credito d’imposta presentando il Modello “F24” esclusivamente attraverso i Servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Il codice-tributo da utilizzare è “6844”, istituito con la Risoluzione n. 63/E del 7 luglio 2105.


Related Articles

Revisori Enti Locali: emanato il Decreto con l’Elenco valido a partire dal 1° gennaio 2016

Il Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, ha pubblicato il 23 dicembre 2015 sul proprio sito

“E-fatture”: per il 2019 esonerati i Fisioterapisti per le operazioni i cui dati affluiscono al Sistema “Tessera sanitaria”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 78 del 19 marzo 2019, ha fornito chiarimenti in ordine

Appalti e concessioni pubbliche: approvate le deleghe per il recepimento delle Direttive europee

Con la Nota 17 novembre 2015 è stata comunicata l’avvenuta approvazione da parte della Camera del Ddl. AS. 1678, con