“Terzo Settore”: alcune risposte del Ministero del Lavoro a quesiti in materia di limiti retributivi e volontariato all’interno degli “ETS”

“Terzo Settore”: alcune risposte del Ministero del Lavoro a quesiti in materia di limiti retributivi e volontariato all’interno degli “ETS”

Con la Nota 27 febbraio 2020, pubblicata sul proprio sito istituzionale, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha fornito chiarimenti in merito agli artt. 8, comma 3, lett. b), 16 e 17 del “Codice del Terzo Settore” (Dlgs. n. 117/2017).

L’art. 4, comma 1, del citato “Codice” contiene la definizione di “Ente del Terzo Settore” (“ETS”), i cui requisiti necessari sono la natura privatistica dell’Ente, l’elemento teleologico del perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, l’assenza dello scopo di lucro, lo svolgimento, in via esclusiva o principale, di una o più attività di interesse

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Polizia locale: indennità di servizio esterno finanziabile con i proventi del “CdS”

L’Aran, con Orientamento applicativo CFL_41 pubblicato il 3 aprile 2019, ha fornito un chiarimento in merito alla possibilità di finanziare

Iva: qual è l’aliquota da applicare ai lavori di dragaggio effettuati in un porto?

Il testo del quesito (sintesi): “Qual è il regime Iva da applicare alle operazioni di dragaggio da effettuarsi fuori dall’imboccatura

“Decreto P.A.”: convertito il Legge il Dl. n. 90/14, il quadro delle novità introdotte dalla riforma della P.A.

  E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 190 del 18 agosto 2014 la Legge 11 agosto 2014, n. 114, di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.