Tia: la Cassazione ribadisce che non è assoggettabile all’Iva

Tia: la Cassazione ribadisce che non è assoggettabile all’Iva

Corte di Cassazione, Ordinanza n. 22539 del 27 settembre 2017

 

Nella fattispecie in esame, un soggetto aveva proposto ricorso avverso una Sentenza che aveva ritenuto legittimi i dinieghi di rimborso dell’Iva (ad aliquota 10%) versata sulla Tia dal 2006 al 2009.

La Suprema Corte afferma la non debenza dell’Iva sugli importi versati a titolo di Tia. In sostanza, i Giudici di legittimità ribadiscono quanto statuito dalla Sentenza n. 238/09 della Corte Costituzionale, la quale ha sancito la natura tributaria della Tia, affermando che “la Tia costituisce una mera variante della Tarsu disciplinata dal Dpr. n. 507/93, e conserva

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Decreto Milleproroghe”: probabile slittamento dei termini per Imus, gestione associata piccoli Comuni e Centrali uniche

Proroga di un anno dell’entrata in vigore dell’Imposta municipale secondaria posticipata: differimento al 31 dicembre 2015 del termine per la

Nota di aggiornamento al Def 2020: secondo le stime del Governo, Pil ai livelli “pre-Covid” già nel 2022

Una flessione economica drastica ma più contenuta rispetto a quanto stimato lo scorso luglio dalla Commissione europea (Pil 2020 al

Audizione Anci alla Camera: “Serve Decreto per risolvere questioni aperte”

Rendere stabili i meccanismi introdotti dal pareggio di bilancio, rendere il “Fondo pluriennale vincolato” uno strumento fisso e intervenire sulla