Tpl: l’Anci chiede un confronto con il Ministro dei Trasporti in vista del Ddl. che riformerà il Comparto

Tpl: l’Anci chiede un confronto con il Ministro dei Trasporti in vista del Ddl. che riformerà il Comparto

In vista del Disegno di legge che darà il via alla riforma del trasporto pubblico locale va definito un delicato punto di equilibrio, capace di rendere possibile la declinazione delle funzioni fondamentali assegnate ai Comuni – di cui il Tplè parte integrante – ed allo stesso tempo capace di garantire le risorse utili sia per poter gestire le infrastrutture esistenti, assicurando il rispetto degli standard di sicurezza, che per poterne realizzare di nuove’’. Con queste motivazioni – si apprende da una Nota diffusa il 5 maggio 2015 – il Presidente dell’Anci nonché Sindaco di Torino, Piero Fassino, ha chiesto al neo-Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, un incontro che abbia per oggetto proprio il Trasporto pubblico locale.

Per il Presidente Fassino, “è essenziale che il testo del Disegno di legge tenga in debita considerazione l’esigenza di efficientamento del settore in maniera coerente con le specificità e le peculiarità del contesto di riferimento, con il ruolo delle Città metropolitane, e con la necessità di garantire i necessari investimenti nel Settore’’.


Related Articles

Dichiarazione “Iva 2016”: approvate le specifiche tecniche per la trasmissione

L’Agenzia delle Entrate ha approvato, con Provvedimento 25 gennaio 2016, le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti

“Milleproroghe”: verso la proroga dei contratti a tempo determinato per il personale delle Province

Con Nota 8 febbraio 2016, l’Anci ha annunciato l’accoglimento, da parte delle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio della Camera,

Definizione di “prima casa” per l’applicazione dell’agevolazione fiscale

Nell’Ordinanza n. 13118 del 16 maggio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in materia di