Trasferimenti erariali: al via i finanziamenti per messa in sicurezza, riqualificazione o costruzione di nuovi Asili nido e Scuole dell’infanzia

Trasferimenti erariali: al via i finanziamenti per messa in sicurezza, riqualificazione o costruzione di nuovi Asili nido e Scuole dell’infanzia

Con Decreto interministeriale 22 marzo 2021, emanato del Direttore centrale per la Finanza locale del Ministero dell’Interno e del Direttore generale per i Fondi strutturali per l’Istruzione, l’Edilizia scolastica e la Scuola digitale del Miur, e pubblicato sulla G.U. n. 78 del 31 marzo 2021, è stato approvato l’Avviso che detta termini, modello di domanda e modalità operative per la presentazione della richiesta dei contributi per il finanziamento degli interventi relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei Comuni destinati ad Asili nido e Scuole dell’infanzia, di cui all’art. 1, comma 59, della Legge n. 160/2019.

Il Decreto fa seguito al Dpcm. emanato di concerto con Viminale, Mef, Miur Ministero per la Pari opportunità e la Famiglia, datato 30 dicembre 2020 ma pubblicato sulla G.U. n. 67 del 18 marzo 2021.

Il Provvedimento mette sul tavolo, per il quinquennio 2021-2025, un totale di Euro 700 milioni da destinare a:

  • costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di Asili nido (Euro 280 milioni);
  • costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di Scuole dell’infanzia (Euro 175 milioni);
  • costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di Centri polifunzionali per servizi alla famiglia (Euro 105 milioni);
  • riconversione di spazi delle Scuole d’infanzia attualmente inutilizzati (Euro 140 milioni).

Ogni Ente Locale può presentare – entro le 15.00 del 21 maggio 2021 – fino a 2 Progetti e l’importo massimo erogabile per ogni Progetto è pari a Euro 3 milioni.


Related Articles

Processo tributario telematico: parte il progetto pilota in Toscana e Umbria

E’ ufficialmente partito ieri il processo tributario telematico nelle Regioni Toscana e Umbria. Ad annunciarlo, con Comunicato-stampa n. 237 del

Certificazione “Perdita di gettito”: dati definitivi da fonte “F24” e fonte Aci

E’ stato pubblicato sul Portale “Pareggio di bilancio” il Comunicato Mef-RgS 26 marzo 2021, relativo alla pubblicazione dei dati definitivi

Iva: per qualificare come “elettronici” i servizi resi a consumatori finali da soggetti non residenti, rilevanti in Italia, occorre una attenta verifica

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 494 del 5 ottobre 2022, ha dato chiarimenti in ordine

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.