Trasferimenti erariali: completata l’assegnazione di risorse ai Comuni per progetti di efficientamento o produzione di energia

Trasferimenti erariali: completata l’assegnazione di risorse ai Comuni per progetti di efficientamento o produzione di energia

Il Ministero dello Sviluppo economico ha reso noto che sono state assegnate tutte le risorse messe a disposizione per i contributi a fondo perduto volti a finanziare progetti di efficientamento e/o produzione di energia da Fer sugli edifici delle Amministrazioni comunali delle “Regioni Convergenza”.

L’Avviso pubblico in questione (Cse-“Comuni per la sostenibilità energetica”) aveva messo a disposizione un totale di  15 milioni di Euro volti a finanziare interventi il cui valore doveva essere non inferiore a 40.000 Euro (Iva esclusa) e non superiore alla soglia di rilevanza comunitaria di cui all’art. 28, comma 1, lett. b) del Dlgs. n. 163/06, di volta in volta vigente alla data di emissione della Richiesta di Offerta e attualmente pari ad Euro 207.000 (Iva esclusa).

A far la parte del leone sono state le richieste per progetti finalizzati alla produzione di energia attraverso gli impianti fotovoltaici. Minore il numero di progetti legati a interventi di efficientamento energetico.

Nel giro di poche settimane “sono stati oltre 240 – si legge nella Nota diffusa dal Dicastero – i Comuni che si sono registrati sulla Piattaforma informatica per la presentazione delle richieste di concessione del contributo al Mise Dg Mereen, Autoritá di gestione del Poi, e oltre 150 istanze sono state ammesse alle agevolazioni”.

Stop dunque alla presentazione di nuove istanze da parte delle Amministrazioni comunali “ritardatarie”.


Tags assigned to this article:
energiaMisesostenibilità

Related Articles

“Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione 2017-2019”: in scadenza i termini per la compilazione del Questionario della Corte dei conti

Con un Comunicato reso noto sul proprio sito istituzionale, la Corte dei conti ricorda alle Amministrazioni territoriali che l’accesso, ai

Esercizio del potere sanzionatorio: pubblicato il nuovo Regolamento Anac alla luce delle novità introdotte dal “Foia”

L’Anac rende nota la pubblicazione del nuovo Regolamento in materia di esercizio del potere sanzionatorio ai sensi dell’art. 47 del

Processo tributario: tempestività dell’appello

Nella Sentenza n. 4310 del 4 marzo 2015 della Corte di Cassazione, ai fini dei riscontri della tempestività dell’appello, il