Trasferimenti erariali: disposto il pagamento del 70% degli oneri di stabilizzazione del personale ex Eti per l’anno 2019

Trasferimenti erariali: disposto il pagamento del 70% degli oneri di stabilizzazione del personale ex Eti per l’anno 2019

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale, con il Comunicato 17 aprile 2019, ha reso noto di aver disposto il pagamento, a favore delle Province, dei Comuni e delle Città metropolitane, del 70% del rimborso degli oneri per la stabilizzazione del personale ex Eti (Ente tabacchi italiani) per l’anno 2019 ai sensi dell’art. 9, comma 25, del Dl. n. 78/2010.

Le somme sono state erogate sulla base dei dati comunicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze–Dipartimento dell’Amministrazione generale del Personale e dei Servizi – Direzione centrale per i Servizi al Personale, al quale dovranno essere indirizzate le eventuali richieste di chiarimento di carattere non finanziario.

I nominativi del personale proveniente dall’ex Ente tabacchi italiani e transitati verso gli Enti Locali, che risulta essere attualmente in servizio, possono essere consultati all’interno dell’Area certificati (Sezione “Consultazione Area trasferimenti erariali” – “Personale in mobilità”) del sito istituzionale della Direzione centrale per la Finanza locale.

Le risorse per il rimborso degli oneri in questione sono assegnate agli Enti fino a che manterranno in essere i rapporti di lavoro con i soggetti ex Eti, e di conseguenza la comunicazione al Ministero dell’Interno dell’eventuale interruzione del rapporto di lavoro con detti soggetti rappresenta un obbligo per le Amministrazioni. I trasferimenti di cui all’art. 9, comma 25, del Dl. n. 78/2010, rientrano tra quelli soggetti a sospensione laddove un Ente non abbia trasmesso la certificazione di bilancio o adempiuto alla trasmissione del Questionario Sose (art. 161, comma 3, Tuel). La restante quota del 30% verrà erogata entro il mese di ottobre 2019.


Related Articles

Scuole statali: la normativa italiana sui contratti di lavoro a tempo determinato di questo settore è contraria al diritto dell’Ue

La Corte di Giustizia Europea con la Sentenza n. C. 418/13 del 26 novembre 2014, ha osservato che la normativa

Gestione rifiuti: illegittimo l’affidamento diretto del Servizio a una Società di cui fa parte un soggetto privato

Nella Sentenza n. 4253 dell’11 settembre 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano l’illegittimità della Delibera con la quale

Revisori dei conti: nessuna colpa per le frodi del Dirigente

Nella Sentenza n. 44 del 5 febbraio 2018 della Corte dei conti, Prima Sezione centrale di Appello, la questione controversa

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.