Trasferimenti erariali: in G.U. le istruzioni per ottenere i fondi destinati al potenziamento delle biblioteche comunali, provinciali e scolastiche

Trasferimenti erariali: in G.U. le istruzioni per ottenere i fondi destinati al potenziamento delle biblioteche comunali, provinciali e scolastiche

Con il Decreto 5 giugno 2018, pubblicato in G.U n. 133 dell’11 giugno 2018, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha disciplinato l’assegnazione delle risorse per l’anno 2018, relative al “Fondo per la promozione del libro e della lettura”. Per la sola annualità 2018, le istanze per l’accesso al Fondo potranno essere presentate alla Direzione generale Biblioteche e Istituti culturali del Mibact fino al 12 luglio 2018.

L’istanza dovrà essere compilata secondo uno dei fac-simile allegati al Decreto e accompagnata dalla Scheda per Progetti di sostegno ai Sistemi bibliotecari provinciali e comunali o dalla Scheda per Progetti di sostegno alle Biblioteche scolastiche.

La Scheda, compilata in ogni sua parte e corredata dal Progetto (la descrizione del quale non potrà superare le 1.000 battute) dovrà recare in calce la firma autografa del Dirigente del Sistema bibliotecario – nel caso di Progetto riguardante i Sistemi bibliotecari provinciali e comunali – ovvero la firma autografa del Dirigente scolastico – nel caso di Progetto riguardante le Biblioteche scolastiche – e dovrà essere accompagnata da un documento in corso di validità del firmatario dell’istanza.

La presentazione di Schede carenti o incomplete sarà causa di esclusione dalla procedura di finanziamento.

Entro 30 giorni dalla data di scadenza, l’Elenco delle domande pervenute verrà trasmesso alla Commissione valutatrice, che presenterà la proposta di assegnazione delle risorse per l’anno 2018 al Direttore generale Biblioteche e Istituti culturali del Mibact. I soggetti beneficiari dovranno presentare alla Direzione generale Biblioteche e Istituti culturali, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello dell’assegnazione, un rendiconto dettagliato sull’utilizzo delle risorse assegnate.

di Ketty Riolo


Related Articles

Riduzione canoni di locazione passiva beni: applicabilità ai contratti stipulati dal 1° gennaio 2014 e sino al 23 aprile 2014

Nella Delibera n. 272 dell’11 giugno 2015, della Corte dei conti Veneto, un Comune richiede un parere in merito alla

Documenti amministrativi elettronici: sono ammissibili in forme diverse da quella scritta?

Il testo del quesito: “Il Regolamento Eidas definisce il documento elettronico come qualsiasi contenuto conservato in forma elettronica, in particolare