Trasferimenti erariali: in arrivo, per i Comuni in dissesto, le risorse per la manutenzione dei propri edifici da assegnare a Polizia e Carabinieri

Trasferimenti erariali: in arrivo, per i Comuni in dissesto, le risorse per la manutenzione dei propri edifici da assegnare a Polizia e Carabinieri

È stato pubblicato, sulla G.U. n. 171 del 19 luglio 2021, il Decreto 5 luglio 2021 emanato dal Ministero dell’Interno, di concerto con il Mef, recante “Riparto del contributo di Euro 5 milioni, per l’anno 2021, in favore dei Comuni in ‘Dissesto finanziario’, a valere sul Fondo di cui all’art. 106-bis del Dl. n. 34/2020, rifinanziato, per l’anno 2021, dall’art. 1, comma 844, della Legge n.178/2020, per la realizzazione di Interventi di manutenzione straordinaria di beni immobili di proprietà degli stessi Comuni da assegnare alla Polizia di Stato e all’Arma dei carabinieri”.

Le risorse in questione sono state attribuite ai 19 Enti Locali indicati nell’Allegato “A” sulla base dei Progetti approvati entro il 31 dicembre 2020 da parte degli stessi Comuni.

I fondi sono finalizzati alla realizzazione di Interventi di manutenzione straordinaria a quegli edifici, di proprietà dei Comuni, che saranno assegnati alle Forze dell’Ordine citate.

I 5 milioni a disposizione per l’anno corrente coprono meno di metà degli importi richiesti dagli Enti in questione. Complessivamente le richieste ammontavano infatti a poco meno di Euro 14 milioni.


Related Articles

Regolarità fiscale e contributiva: non sono ammessi adempimenti tardivi delle obbligazioni

Nella Delibera n. 337 del 10 aprile 2019 dell’Anac, la questione controversa riguarda una procedura ristretta per l’affidamento in concessione

Società partecipate: Piano di risanamento senza alcun intervento finanziario da parte degli Enti pubblici soci

Nella Delibera n. 127 del 12 ottobre 2018 della Corte dei conti Liguria, viene chiesto un parere in ordina alla

Commissione giudicatrice: non tutti i membri devono necessariamente possedere una specifica competenza tecnica

Nella Sentenza n. 1824 del 9 aprile 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano che l’art. 84 del Dlgs.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.