Trasferimenti erariali: ripartite tra i Comuni interessati le Addizionali comunali sui diritti d’imbarco dei passeggeri aerei

Trasferimenti erariali: ripartite tra i Comuni interessati le Addizionali comunali sui diritti d’imbarco dei passeggeri aerei

Con il Comunicato 30 aprile 2015, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che – con Provvedimento 23 aprile 2015 – sono state erogate ai Comuni interessati (quelli che sono sede di aeroporti o che confinano con altri che lo sono), le somme acquisite al bilancio dello Stato per l’anno 2014 a titolo di Addizionale comunale sui diritti d’imbarco di passeggeri sulle aeromobili.

Gli importi in questione non erano stati erogati lo scorso anno perché resi disponibili soltanto dopo la chiusura della contabilità finanziaria. Ai sensi dell’art. 2, comma 11, lett. a), della Legge n. 350/03, gli importi in questione sono destinati a tutti i Comuni che sono sede di aeroporti o che confinano con altri che lo sono.

Ogni Ente può consultare la somma corrispostagli all’interno del Prospetto allegato alla Nota della Direzione centrale.

Riparto addizionali comunali su diritti d’imbarco passeggeri trasporto aereo


Related Articles

Appalti e Lavori pubblici: in G.U. la rilevazione dei prezzi finalizzata alla determinazione delle compensazioni dei materiali da costruzione

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 84 dell’11 aprile 2016 il Decreto 31 marzo 2016 del Ministero delle Infrastrutture e

Vigili di finanza: una novità sommata ad un vantaggio

In Italia il problema dell’evasione fiscale è, ed è sempre stato, un fenomeno vasto ed allarmante che, oltre ad ostacolare

Indebitamento netto P.A. in rapporto al Pil: nel IV trimestre 2016 è stato pari al 2,3%

L’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil nel quarto trimestre del 2016 è stato pari al 2,3%, vale