Trasferimenti erariali: ripartite tra i Comuni interessati le Addizionali comunali sui diritti d’imbarco dei passeggeri aerei

Trasferimenti erariali: ripartite tra i Comuni interessati le Addizionali comunali sui diritti d’imbarco dei passeggeri aerei

Con il Comunicato 13 dicembre 2016, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che, con Provvedimento 7 dicembre 2016, sono state ripartite ed erogate ai Comuni interessati, le somme acquisite al bilancio dello Stato per l’anno 2016 a titolo di Addizionale comunale sui diritti d’imbarco di passeggeri sulle aeromobili.

Ai sensi dell’art. 2, comma 11, lett. a), della Legge n. 350/03, gli importi in questione sono destinati a tutti i Comuni che sono sede di aeroporti o che confinano con altri che lo sono.

Ogni Ente può consultare la somma corrispostagli all’interno del Prospetto allegato alla Nota della Direzione centrale.

Il pagamento delle somme spettanti ad alcune Amministrazioni è stato sospeso in ragione della mancata trasmissione, da parte delle stesse, delle certificazioni di bilancio.

Il Viminale ha inoltre specificato che, in applicazione del comma 8-bis, art. 2, del Dl. . 120/2013, non sono state assegnate le risorse il cu ammontare totale è inferiore a 12 Euro.

Inoltre, data la chiusura della contabilità dell’esercizio finanziario 2016, il pagamento a favore degli Enti, per i quali hanno trovato applicazione le disposizioni del richiamato art. 161, sarà disposto, una volta trasmesse le certificazioni di bilancio, nel corso dell’anno 2017.

Complessivamente, le somme per le quali è stato disposto il pagamento ammontano ad Euro 5.535.585,97, mentre quelle per le quali è scattata la sospensione, ai sensi dell’art. 161, comma 3, del Tuel, sono pari a 344.587,03 Euro.


Related Articles

Trasferimenti erariali: disposto il saldo 2014 degli oneri di stabilizzazione per il personale ex Eti

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale, con il Comunicato 22 ottobre 2014 ha reso noto di

Revisori Enti Locali: scatta la prima integrazione dell’Elenco 2022

Con Dm. 2 febbraio 2022, il Viminale ha disposto la prima integrazione dell’Elenco dei Revisori degli Enti Locali, in vigore

Responsabilità amministrativa: condanna del Ragioniere di un Comune per gli interessi maturati su fatture pagate in ritardo

Corte dei conti – Sezione seconda giurisdizionale centrale d’appello – Sentenze n. 276 del 14 aprile 2014 Oggetto Condanna Responsabile