Trasferimenti erariali: ripartite tra Province e Città metropolitane le risorse compensative dei minori introiti da Ipt

Trasferimenti erariali: ripartite tra Province e Città metropolitane le risorse compensative dei minori introiti da Ipt

Con Decreto 28 settembre 2016, pubblicato il 14 ottobre 2016 sul sito del Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, sono stati ripartiti i trasferimenti compensativi dei minori introiti a titolo di Imposta provinciale di trascrizione, derivanti dall’attuazione dell’art. 1, comma 165, della Legge 27 dicembre 2013, n. 147 (“Legge di stabilità 2014”).

Ricordiamo che il citato comma della Manovra finanziaria per il 2014 aveva disposto l’esclusione dal pagamento dell’Imposta provinciale di trascrizione nel leasing finanziario, delle cessioni di mezzi di trasporto usati, effettuate nei confronti dei contribuenti che ne fanno commercio, in seguito all’esercizio del riscatto da parte del locatario a titolo di locazione finanziaria.

Per compensare i minori introiti registrati a seguito dell’entrata in vigore (a partire dal 1° gennaio 2014) di questa disposizione, il Dm. Interno ha assegnato a Province e Città metropolitane trasferimenti compensativi per un totale di:

a) 24 milioni di Euro annui per il 2014 e per il 2015 (le quote attribuite ai singoli Enti sono riportate negli Allegati “A” e “B” del Decreto stesso);

b) 18,1 milioni di Euro annui a regime dal 2016 (nelle quote indicate nell’Allegato “C”).

Quanto alle Regioni a Statuto speciale Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige, i contributi sono stati attribuiti, rispettivamente, alla Regione Friuli Venezia Giulia (per la successiva assegnazione alle Province), alla Regione Valle d’Aosta e alle Province autonome di Trento e di Bolzano.

Si evidenzia infine che, con Comunicato 13 ottobre 2016, la Direzione centrale ha riferito di aver erroneamente erogato l’importo sbagliato (diverso da quello fissato dal Decreto 28 settembre 2016) ad alcuni Enti. “Sarà cura della scrivente Direzione – si legge – rettificare le spettanze riportate sul sito istituzionale ed impartire le necessarie istruzioni ai Tesorieri degli Enti interessati affinché provvedano ad effettuare le relative operazioni di girofondi”.


Related Articles

“Covid-19”: Palazzo Chigi detta le “Linee guida” per gli allenamenti degli sport di squadra e quello di base

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo Sport, ha diramato il 20 maggio 2020 sul proprio sito

Condotta omissiva di Dirigenti ospedalieri del controllo e della vigilanza sugli incassi del Cup per ticket sanitari sottratti

Corte dei conti – Sezione Seconda Giurisdizionale Centrale d’Appello – Sentenza n. 758 del 27 dicembre 2018 Oggetto: Condanna Dirigenti

Riscossione: quali gli spazi di autonomia in materia di modulazione del carico fiscale a seguito dell’emergenza epidemiologica da “Covid-19”?

Testo del quesito: “A seguito del diffondersi dell’emergenza epidemiologica da ‘Covid-19’, molte attività commerciali sono state costrette a chiudere a