Trasferimenti: via libera del Viminale a prima tranche di finanziamenti per cura infanzia e anziani non autosufficienti

Trasferimenti: via libera del Viminale a prima tranche di finanziamenti per cura infanzia e anziani non autosufficienti

Con una Nota pubblicata nei giorni scorsi sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno ha annunciato di aver approvato la prima tranche di finanziamenti per i progetti presentati nell’ambito del “Piano di Azione Coesione – Programma nazionale Servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti”.

La somma, pari a 2,5 milioni di Euro, consentirà a circa 200 Comuni capofila (1.608 Comuni totali) delle Regioni Campania, Puglia, Calabria e Sicilia di scegliere, in conformità con la normativa vigente, i soggetti più idonei a supportarli nel monitoraggio e nella rendicontazione dei progetti già approvati. “Questi finanziamenti – ha dichiarato il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano – sono mirati a potenziare i servizi primari destinati ad alcune fasce più deboli della società, come quelle legate all’infanzia e agli anziani, in un’ottica di partecipazione concreta dello Stato alla vita dei territori. Con tali programmi, il Governo mette in campo, quindi, interventi aggiuntivi, rispetto alle risorse già disponibili, per dare immediato ristoro alle necessità e alle urgenze dei cittadini”.


Related Articles

Affidamento di servizi a Enti del “Terzo Settore” e Cooperative sociali: le indicazioni contenute nelle “Linee guida” Anac

Con la Delibera n. 32 del 20 gennaio 2016, Anac prosegue nella sua opera di “regolamentazione leggera” in materia di

Opere pubbliche per messa in sicurezza di edifici e territorio: le istruzioni del Viminale per beneficiare dei contributi

E’ stato pubblicato nella G.U. n. 32 dell’8 febbraio 2018 il Decreto 29 gennaio 2018, con il quale il Ministero

Presentazione tardiva dei registri Iva: non sono sanzionabili gli errori meramente formali

Corte di Cassazione, Ordinanza n. 14933 dell’8 giugno 2018   Nella fattispecie in esame, l’Agenzia delle Entrate ha emesso, nei