Usi civici: giurisdizione

Usi civici: giurisdizione

Nella Sentenza n. 9280 del 20 maggio 2020 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità sono chiamati ad individuare i confini tra la giurisdizione del Commissario regionale per la liquidazione degli usi civici, prevista dall’art. 29 della Legge n. 1766/1927, e quella del Giudice ordinario.

In particolare, con la locuzione “usi civici” si indicano i diritti spettanti a una collettività insediata su un territorio e ai suoi componenti (cives), il cui contenuto consiste nel trarre utilità dalla terra, dai boschi e dalle acque. La Suprema Corte afferma che appartengono alla giurisdizione del Commissario per la liquidazione degli usi civici le controversie che abbiano ad oggetto l’accertamento di usi civici o di diritti di uso collettivo delle terre ovvero l’accertamento dell’appartenenza di un terreno al “demanio civico”. Invece, sono fuori da tale giurisdizione tutte le controversie che abbiano ad oggetto l’accertamento dell’appartenenza di un terreno al demanio comunale non destinato all’uso civico (come il demanio stradale), le quali spettano alla giurisdizione del Giudice ordinario.


Related Articles

Antiriciclaggio: online la nuova Sezione “PagoPA per RgS”

Con riferimento ai procedimenti sanzionatori Antiriciclaggio svolti dalle Ragionerie territoriali dello Stato, per consentire ai soggetti incolpati di optare per

Anticorruzione: requisito della condotta integerrima del “Rpct”

L’Anac, con la Delibera n. 650 del 17 luglio 2019, nell’ambito di un procedimento avviato nell’esercizio dei propri poteri di

Istat: pubblicato l’aggiornamento dell’Indice sul costo della vita a marzo 2017

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 99 del 29 aprile 2017 il Comunicato dell’Istat contenente l’aggiornamento al mese di marzo

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.