Verifica dell’anomalia dell’offerta: il relativo giudizio è insindacabile in sede giurisdizionale

Verifica dell’anomalia dell’offerta: il relativo giudizio è insindacabile in sede giurisdizionale

Consiglio di Stato, Sentenza n. 5077 del 2 luglio 2021

Nella fattispecie in esame, i Giudici chiariscono che il giudizio di anomalia dell’offerta costituisce espressione di tipico potere tecnico discrezionale riservato alla Pubblica Amministrazione, insindacabile in sede giurisdizionale se non per palese erroneità, irragionevolezza e/o inadeguatezza dell’istruttoria, senza che possa essere sostituita alla verifica compiuta dall’Amministrazione una autonoma valutazione di congruità delle offerte da parte del concorrente controinteressato o del Giudice.

Inoltre, l’esame dell’offerta anomala va condotto complessivamente e non per singole voci, con giudizio globale e sintetico, al fine di valutarne la serietà e affidabilità nel suo complesso ed eventuali inesattezze o inadeguatezze di singole voci sarebbero irrilevanti ai fini dell’esclusione dalla gara.


Related Articles

Segretario comunale in convenzione tra più Enti Locali :condizioni per rimborso spese di viaggio

Nella Delibera n. 221 del 3 novembre 2016 della Corte dei conti Abruzzo, la richiesta di parere riguarda l’interpretazione dell’art.

Mobilità volontaria: no al riconoscimento di assegno ad personam per differenze retributive presso la nuova P.A.

Il Dipartimento della Funzione pubblica, con il Parere n. 27149/2021, ha chiarito che, in caso di mobilità volontaria, al dipendente

“Covid-19”: Campania e Toscana passano in fascia rossa; Marche, Emilia Romagna e Friuli si tingono di arancione

A partire da oggi, 15 novembre 2020, le Regioni Campania e Toscana passano nella fascia di rischio più alta, identificata

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.