Via libera all’Italicum: varata la riforma del sistema elettorale

Via libera all’Italicum: varata la riforma del sistema elettorale

Con 334 voti favorevoli, 61 contrari e 4 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato il 4 maggio, con votazione a scrutinio segreto, la riforma elettorale, il c.d. “Italicum”. La Legge elettorale entrerà però in vigore il 1º luglio 2016 in quanto entro quel termine dovrebbe essere approvata anche la riforma costituzionale con il superamento del bicameralismo perfetto ed un Senato non più elettivo.

La riforma prevede un sistema proporzionale che assegna un premio di maggioranza, cioè 340 seggi su 630, alla lista che supera il 40% dei voti validi. Se nessun partito raggiunge questa percentuale, si terrà

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Piano di rientro del disavanzo: possibile variarlo alla luce delle plusvalenze derivanti da cessione di beni del patrimonio disponibile

Nella Delibera n. 71 dell’8 giugno 2016 della Corte dei conti Piemonte, un Comune premette di aver adottato in data

Iva: chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sul concetto di “beni finiti” e sulle casistiche di aliquote agevolate applicabili agli stessi

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 71 del 21 febbraio 2020, ha fornito chiarimenti in ordine

“Legge di stabilità”: fissato per domani l’incontro tra Governo e Anci  

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha accolto le richieste dell’Anci, fissando – per domani mattina a Palazzo Chigi– un