Volantinaggio: illegittimi gli obblighi imposti dal Comune

Volantinaggio: illegittimi gli obblighi imposti dal Comune

 

Nella Sentenza n. 905 del 1° luglio 2015 del Tar Lombardia, Brescia, un Comune con Deliberazione consiliare ha approvato il Regolamento del sistema informativo e pubblicitario. In particolare, un articolo del suddetto Regolamento ha posto dei limiti all’attività di volantinaggio. I Giudici lombardi affermano che l’Amministrazione comunale non dispone di poteri autorizzatori relativi all’attività di distribuzione di materiale pubblicitario. Si tratta infatti di un’attività essenzialmente libera, come la generalità dei servizi resi da privati, e tutelata dalle norme che proteggono e favoriscono l’iniziativa economica. Pertanto gli obblighi imposti dal Comune sono illegittimi per contrasto con i principi della liberalizzazione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Adeguamento sismico delle Scuole: assegnate le risorse in relazione ai Piani presentati dalle Regioni

Con il Decreto Miur 29 dicembre 2017, pubblicato sulla G.U. n. 115 del 19 maggio 2018, è stata assegnata agli

Spesa di personale: Enti originati dalla fusione di più Comuni

Nella Delibera n. 587 del 18 dicembre 2017 della Corte dei conti Veneto, viene chiesto se un Ente di nuova

Spesa per attività relative allo status di Amministratore locale: l’Ente deve assicurare l’invarianza secondo il criterio della “spesa storica”

Nella Delibera n. 24 del 15 febbraio 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha formulato una richiesta di