“Whistleblowing”: Anac lancia la nuova Piattaforma telematica per le segnalazioni di illeciti da parte dei dipendenti pubblici

“Whistleblowing”: Anac lancia la nuova Piattaforma telematica per le segnalazioni di illeciti da parte dei dipendenti pubblici

E’ attiva dall’8 febbraio 2018 la nuova applicazione informatica ”Whistleblower” per l’acquisizione e la gestione, da parte dell’Autorità nazionale anticorruzione, delle segnalazioni di illeciti da parte dei pubblici dipendenti, come definiti dall’art. 54-bis del Dlgs. n. 165/01.

Come ricordato nella pagina predisposta dall’Anac per dare informazioni sul servizio, ai fini della disciplina del ”whistleblowing” (recentemente ridefinita con la Legge 30 novembre 2017, n. 179, vedi Entilocalinews n. 49 del 18 dicembre 2017), per “dipendente pubblico” si intende il dipendente delle P.A. di cui all’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 165/01, ivi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Covid-19”: le indicazioni della Protezione civile per la semplificazione dei procedimenti amministrativi di Polizia mortuaria

Il Dipartimento della Protezione civile ha emesso l’Ordinanza n. 664 del 18 aprile 2020, pubblicata sulla G.U. n. 105 del

“Decreto Sicurezza”: limiti di applicazione del regime derogatorio per le assunzioni di Polizia locale

Nella Delibera n. 73 del 9 aprile 2019 della Corte dei conti Veneto, viene chiesto un parere inerente alle limitazioni