“Whistleblowing”: Anac lancia la nuova Piattaforma telematica per le segnalazioni di illeciti da parte dei dipendenti pubblici

“Whistleblowing”: Anac lancia la nuova Piattaforma telematica per le segnalazioni di illeciti da parte dei dipendenti pubblici

E’ attiva dall’8 febbraio 2018 la nuova applicazione informatica ”Whistleblower” per l’acquisizione e la gestione, da parte dell’Autorità nazionale anticorruzione, delle segnalazioni di illeciti da parte dei pubblici dipendenti, come definiti dall’art. 54-bis del Dlgs. n. 165/01.

Come ricordato nella pagina predisposta dall’Anac per dare informazioni sul servizio, ai fini della disciplina del ”whistleblowing” (recentemente ridefinita con la Legge 30 novembre 2017, n. 179, vedi Entilocalinews n. 49 del 18 dicembre 2017), per “dipendente pubblico” si intende il dipendente delle P.A. di cui all’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 165/01, ivi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Bilanci preventivi 2015: “Linee di indirizzo” su alcuni aspetti significativi nel contesto della contabilità armonizzata

La Corte dei conti – Sezione Autonomie, con la Delibera n. 32 del 16 dicembre 2015, ha adottato le “Linee

Spesa relativa al personale utilizzato in posizione di comando: esula dall’ambito applicativo dell’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10

Nella Delibera n. 111 del 29 giugno 2017 della Corte dei conti Abruzzo, viene chiesto se, in base dell’art. 9,

Avvalimento per certificazione Soa: è legittimo purché in sede di gara venga prodotta idonea documentazione probatoria

Nella Sentenza n. 481 del 24 gennaio 2018 del Tar Napoli, un concorrente veniva escluso da una gara indetta per