Abuso del diritto: validità delle operazioni che comportano risparmi d’imposta leciti

Abuso del diritto: validità delle operazioni che comportano risparmi d’imposta leciti

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 439 del 14 gennaio 2015, ha statuito che “nei processi di ristrutturazione e riorganizzazione aziendale integra gli estremi della condotta elusiva quella costruzione che, tenuto conto sia della volontà delle parti implicate che del contesto fattuale e giuridico, ponga quale elemento essenziale dell’operazione economica lo scopo di ottenere vantaggi fiscali, con la conseguenza che il divieto di comportamenti abusivi non vale ove quelle operazioni possano spiegarsi altrimenti che con il mero conseguimento di risparmi d’imposta e manchi il presupposto dell’esistenza di un idoneo strumento giuridico che, pur se alternativo a quello

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Azienda speciale: per la revoca dell’incarico di Amministratore non occorrono particolari motivazioni

Nella Sentenza n. 1379 dell’11 marzo 2019 del Tar Campania, un Sindaco ha revocato l’incarico al Presidente di una Azienda

“Servizi Demografici”: istituita una Cancelleria consolare presso l’Ambasciata di Tripoli

La Direzione centrale per i Servizi Demografici del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali ha comunicato, con la Circolare

“Decreto Cultura”: convertito il Dl. per il rilancio del Turismo, confermato il bonus per chi investe nel restauro dei beni culturali

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 175 del 30 luglio 2014 la Legge 29 luglio 2014, n. 106, di conversione