Accesso agli atti di gara: ammesso in via limitata per una Ditta non partecipante ma affidataria precedente

Accesso agli atti di gara: ammesso in via limitata per una Ditta non partecipante ma affidataria precedente

Nella Sentenza n. 1603 del 19 dicembre 2014 del Tar Puglia, un’Impresa chiedeva all’Anas di poter accedere a tutti gli atti della procedura negoziata di affidamento dei lavori di messa in sicurezza di alcune strade, conseguente alla risoluzione del contratto, avente il medesimo oggetto, stipulato tra l’Anas e la ricorrente impresa. I Giudici pugliesi consentono alla ricorrente l’accesso richiesto, non senza evidenziare che la richiesta dell’Impresa è riferita, genericamente, a tutti gli atti della procedura negoziata che ha fatto seguito alla risoluzione del contratto intercorso tra le parti del giudizio. Orbene, la circostanza della mancata partecipazione della ricorrente alla gara incide, non sulla sussistenza dell’interesse all’accesso, bensì sulla individuazione degli atti ostensibili. Secondo i Giudici, alla ricorrenete è precluso l’accesso agli atti di cui all’art. 13, comma 5, e nonostante l’interesse difensivo di cui è portatrice l’accesso agli atti di cui alle lett. a) e b) del medesimo comma 5, cioè gli atti riguardanti le informazioni fornite dagli offerenti nell’ambito delle offerte ovvero a giustificazione delle medesime che costituiscono segreti tecnici o commerciali e quelli a eventuali ulteriori aspetti riservati delle offerte. In questo caso deve ritenersi legittimo il diniego di accesso agli atti della gara perchè nella fattispecie in esame l’istanza è stata avanzata da una ditta che non ha partecipato alla gara stessa e pertanto non sussiste in tal caso, in capo all’accedente l’interesse ad inoltrare la domanda di accesso.


Tags assigned to this article:
appaltisicurezzastradetar

Related Articles

Notifica: in caso di irreperibilità assoluta del destinatario vale l’affissione dell’avviso nell’Albo del Comune per 8 giorni

Nella Sentenza n. 5122 del 16 marzo 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici rilevano che l’art. 60, comma 1,

Decreto “Cura Italia”: le risposte dell’Agenzia delle Entrate ai quesiti di carattere fiscale di interesse per gli Enti Locali e loro Società

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 8/E del 3 aprile 2020, ha fornito risposte a specifiche domande afferenti le

“Fondo salario accessorio”: definiti i criteri per l’incremento, in via sperimentale, di Regioni e Città metropolitane

E’ stato pubblicato in G.U. n. 314 del 19 dicembre 2020 il Dpcm. 11 agosto 2020, concernente la definizione dei