Acquisto beni immobili P.A.: non occorre il parere preventivo del Revisore

Acquisto beni immobili P.A.: non occorre il parere preventivo del Revisore

Nella Delibera n. 49 del 17 febbraio 2016 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco pone 2 quesiti. Con il primo quesito viene domandato qual è la disciplina applicabile nel caso in cui un Ente abbia deliberato di procedere all’acquisto di un bene immobile prima dell’entrata in vigore dell’art. 12, comma 1-ter, del Dl. n. 98/11, ma non abbia ancora proceduto alla stipula del contratto.

La Sezione ricorda che l’art. 12, comma 1-ter, stabilisce che, “a decorrere dal 1° gennaio 2014 al fine di pervenire a risparmi di spesa ulteriori rispetto a quelli previsti dal

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: rimborso della spesa sostenuta nel 2015 per il personale degli Enti Locali ex Fime

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale, con la Circolare n. 3 dell’8 febbraio 2016, ha fornito

Documenti digitali: quelli prodotti dalla P.A. devono obbligatoriamente andare in conservazione?

Il testo del quesito: “Presto servizio in una Direzione centrale della Regione Friuli Venezia Giulia. La Direzione ha adottato un

Assistenti sociali: in caso di rapporto esclusivo la Tassa di iscrizione all’Albo resta a carico dell’Ente ?

Il testo del quesito: “Un dipendente con profilo di Assistente sociale e iscritto all’Albo, nel caso svolga la propria prestazione