Anticipazioni di liquidità ex Dl. n. 35/13: possono essere utilizzate per finanziare il disavanzo da riaccertamento straordinario?

Anticipazioni di liquidità ex Dl. n. 35/13: possono essere utilizzate per finanziare il disavanzo da riaccertamento straordinario?

Il testo del quesito:

Ai sensi dell’art. 2, comma 6, del Dl. n. 78/15, è possibile utilizzare le anticipazioni di liquidità ex Dl. n. 35/13 ai fini del finanziamento del disavanzo determinato in sede di riaccertamento straordinario, eventualmente anche rideliberando le modalità di finanziamento del disavanzo predetto?

 

La risposta dei ns. esperti

Con riguardo alla questione di cui in oggetto, facciamo presente che l’art. 2, comma 6, del Dl. n. 78/15, convertito con Legge n. 125/15, prevede che “gli Enti destinatari delle anticipazioni di liquidità a valere sul ‘Fondo per assicurare la liquidità per pagamenti dei

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Avviso di accertamento: gli atti richiamati devono essere allegati

Nella Sentenza n. 17510 del 14 luglio 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici si esprimono in tema di rideterminazione

Mobilità volontaria: occorre fare riferimento alle declaratorie contrattuali

Corte dei conti Lombardia, Delibera n. 317 del 5 ottobre 2015 Un Sindaco ha richiesto un parere con il quale

Gestione della cassa: l’obbligo per le Aziende speciali di avvalersi di una Tesoreria è ancora vigente?  

Il testo del quesito: “Il sistema contabile delle Aziende speciali è di tipo privatistico. La gestione della cassa, però, dovrebbe