Anticorruzione: l’Anac rileva la diffusa inadempienza di Ipab e Asp agli obblighi ex Legge n. 190/12 e chiede l’immediata “inversione di rotta”

Anticorruzione: l’Anac rileva la diffusa inadempienza di Ipab e Asp agli obblighi ex Legge n. 190/12 e chiede l’immediata “inversione di rotta”

Con il Comunicato del Presidente 10 aprile 2015, l’Autorità nazionale Anticorruzione ha denunciato la scarsa osservanza delle regole in materia di trasparenza e di prevenzione della corruzione da parte degli Istituti pubblici di assistenza e beneficienza (Ipab) e delle Aziende pubbliche di servizi alla persona (Asp).

Dopo aver effettuato un monitoraggio che ha messo in evidenza la “generalizzata inosservanza” della Legge n. 190/2012 e dei relativi Decreti attuativi, l’Anac ha deciso di fissare una scadenza precisa (30 giorni dalla pubblicazione del Comunicato in commento, ovvero dal 10 aprile 2015) entro la quale Ipab e Asp dovranno provvedere

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Aran: regime transitorio delle assunzioni in Categoria “D3” nel nuovo Ccnl. “Funzioni Locali”

L’Aran, con il Parere n. 39/19 pubblicato sul sito il 21 febbraio 2019, ha fornito chiarimenti circa la portata applicativa

Trasferimenti erariali: disposta l’erogazione del contributo per la partecipazione all’attività di accertamento fiscale

Con il Comunicato 25 settembre 2020, pubblicato sul proprio sito web istituzionale, il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Finanza locale,

Documento amministrativo informatico obbligatorio e fascicolo elettronico: la scadenza dell’11 agosto 2016

Dall’11 agosto 2016, le Pubbliche Amministrazioni dovranno produrre gli originali dei propri documenti solo in formato elettronico. L’obbligo è disposto