Appalti e Lavori pubblici: al via l’indagine del Mef finalizzata al censimento delle opere pubbliche in corso

Il Mef, con il Comunicato n. 172 dell’11 luglio 2014, ha reso noto di aver inviato – in vista dell’avvio del monitoraggio delle opere pubbliche previsto per il 1° ottobre 2014 – 13.000 mail per censire tutti gli interventi in corso.
Tra i destinatari individuati dal Mef ci sono Pubbliche Amministrazioni, Società concessionarie di opere pubbliche o titolari di interventi infrastrutturali. Le informazioni che il Ministero ha richiesto riguardano lo stato di avanzamento dei lavori, gli affidamenti, i pagamenti effettuati e gli indicatori fisici. Il quadro che emergerà da questa indagine (che sarà seguito da aggiornamenti trimestrali) consentirà al Ministero di allocare meglio le risorse finanziarie disponibili
“I titolari delle opere – si legge nella Nota – devono fornire solo quelle informazioni che non siano già state trasmesse in altri contesti. Per questo la e-mail del Mef contiene le credenziali di accesso alla ‘Banca-dati delle Amministrazioni pubbliche’ della Ragioneria generale dello Stato dove, a partire dal 1° settembre, i 13.000 destinatari possono verificare direttamente i dati già presenti nei sistemi del Mef e provenienti da altre Amministrazioni con cui il Ministero ha stretto accordi”.
Per far ciò, i titolari delle opere dovranno integrare e aggiornare i “Codici identificativi dei progetti” (“Cup” e “Cig”), nei sistemi dei soggetti loro referenti: l’ex Avcp (oggi confluita nell’Anac), la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Siope.
“Ulteriori passi avanti nel monitoraggio delle opere – si legge ancora – deriveranno dalle sinergie con i sistemi informativi che rilevano il ‘Cup’ e/o il ‘Cig’, come la ‘Piattaforma per la certificazione dei crediti’ (art. 7 Dl. n. 35/13) e la fattura elettronica (art. 25 del Dl. n. 66/14)”.


Tags assigned to this article:
MefOpere pubbliche

Related Articles

Anomalia dell’offerta: il costo del personale inferiore ai minimi tabellari comporta l’esclusione senza contraddittorio

Nella Sentenza n. 165 del 1° febbraio 2019 del Tar Toscana, i Giudici chiariscono che l’accertamento dell’anomalia dell’offerta che deriva

Costi della sicurezza: devono essere indicati dalla stazione appaltante nei documenti di gara

Nella Delibera n. 1098 del 26 ottobre 2016 dell’Anac, viene chiesto un parere in merito all’interpretazione dell’art. 95, comma 4,

Mense scolastiche biologiche: modificato il Decreto di ripartizione del “Fondo”

È stato pubblicato in G.U. n. 223 del 23 settembre 2019 il Decreto del Ministero per le Politiche agricole, alimentari,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.