Applicazione o meno delle limitazioni di spesa

Applicazione o meno delle limitazioni di spesa

Nella Delibera n. 493 del 28 ottobre 2015 della Corte dei conti Toscana, un Sindaco chiede un parere inerente l’applicazione o meno delle limitazioni di spesa previste dal disposto di cui all’art. 6, comma 8, del Dl. n. 78/10, convertito dalla Legge n. 122/10, relativamente alle “spese destinate all’informazione turistica e diffusione della conoscenza sulle caratteristiche dell’offerta turistica del territorio comunale”. La Sezione statuisce che, fermo restando l’obbligo di rispettare il principio di riduzione complessiva delle voci di spesa, di cui all’art. 6 del Dl. n. 78/10, l’Ente, nell’ambito della propria autonomia e discrezionalità, e sempre nei limiti rigorosi delle risorse disponibili e dei vincoli complessivi di finanza pubblica, valuterà se effettuare o meno le spese di cui in premessa volte a perseguire finalità di interesse pubblico.

Delibera n. 493 del 28 ottobre 2015 della Corte dei conti Toscana


Related Articles

Rinegoziazione contratti locazione passiva di immobili di proprietà privata ex Legge n. 160/2019: no all’estensione a tutte le P.A.

Nella Delibera n. 40 del 23 aprile 2020 della Corte dei conti Piemonte, il Sindaco di una Città metropolitana chiede

“Fondo di solidarietà comunale 2017”: predisposto il pagamento di una ulteriore “tranche”, pari al 97% della spettanza annuale

Con il Comunicato 27 ottobre 2017, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale ha reso noto che il 25 ottobre

Patto di stabilità 2013: aggiornati 4 Prospetti relativi al monitoraggio e la certificazione per le Regioni e le Province autonome

Il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato ha informato, con una Nota 9 gennaio 2014 pubblicata sul proprio sito internet,