Arconet: decisioni in merito a quesiti posti dalle Regioni su “Fcde” e su Servizio di “Tesoreria”

Arconet: decisioni in merito a quesiti posti dalle Regioni su “Fcde” e su Servizio di “Tesoreria”

Nella riunione del 20 settembre 2017 la Commissione Arconet, tra i vari punti all’Ordine del giorno, ha trattato alcuni quesiti sottoposti all’esame della Commissione dai rappresentanti delle Regioni a Statuto ordinario.

Il primo quesito della Regione Lombardia riguardava le modalità di calcolo del “Fondo crediti di dubbia esigibilità”.

Il Principio contabile n. 4/1, allegato al Dlgs. n. 118/11, chiarisce che non sono oggetto di svalutazione le entrate garantite da fidejussione e quelle che, in base al Principio, si accertano per cassa. Con riferimento a queste ultime, la Regione evidenzia che spesso vengono incassate entrate, soprattutto al Titolo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Verifica della congruità dell’offerta: non è una prerogativa esclusiva del Rup

Nella Sentenza n. 944 del 5 ottobre 2016 del Tar Basilicata, le Società ricorrenti sono insorte avverso gli atti concernenti

Cessione quote Società pubblica: legittimo pretendere che il futuro socio privato non abbia avuto bilanci in perdita negli ultimi 3 esercizi

Con la Sentenza n. 116 dell’11 gennaio 2018, il Consiglio di Stato si esprime sul caso di alcuni Comuni che,

Attività di vigilanza dell’Autorità: precisazioni sulle misure di prevenzione della corruzione

L’attività di vigilanza dell’Autorità nazionale Anticorruzione non afferisce alla valutazione della legittimità dei requisiti di partecipazione delle procedure concorsuali, e