Modalità di calcolo delle capacità assunzionali per gli Enti Locali

Modalità di calcolo delle capacità assunzionali per gli Enti Locali

Nella Delibera n. 25 del 22 novembre 2017 della Corte dei conti – Sezione Autonomie, la questione controversa in esame riguarda il corretto calcolo delle capacità assunzionali non spese nel triennio precedente (cosiddetti “resti assunzionali”). In particolare, viene chiesto se l’Ente possa utilizzare nel 2017 il 100% della capacità assunzionale relativa alle cessazioni intervenute nell’anno 2014 (“resto assunzionale” anno 2015, ai sensi dell’art. 3, commi 3 e 5-quater del Dl. n. 90/14, convertito in Legge n. 114/14), oppure se l’utilizzo del resto di tale capacità assunzionale debba essere conteggiato nella misura del 75% della spesa

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Armonizzazione: Arconet pubblica 3 nuove Faq

Nei giorni scorsi sul portale del Ministero dell’Economia e delle Finanze dedicato all’armonizzazione contabile (“Arconet”) sono state pubblicate 3 nuove

“Legge Cirinnà”: le disposizioni per la tenuta dei registri nell’Archivio dello Stato civile

Sulla G.U. del 28 luglio 2016 è stato pubblicato il Dpcm. 23 luglio 2016, n. 144, recante disposizioni transitorie necessarie

Durc on line: l’Inps comunica l’implementazione procedurale della Sezione “Consultazione”

Con il Messaggio n. 1546 dell’8 aprile 2020, l’Inps ha comunicato l’implementazione procedurale della funzione “Consultazione” dell’Applicativo “Durc on line”.