Arriva l’eco-Ostello Locride, modello di sostenibilità

Arriva l’eco-Ostello Locride, modello di sostenibilità

Pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, solare termico per l’acqua calda, luci a Led per ridurre i consumi, biocosmesi in tutte le camere e nei bagni comuni, detersivi ecologici e da filiere del riciclo, biancheria biologica certificata. E’ stato presentato oggi l’eco-Ostello Locride, il bene confiscato alla ‘ndrangheta gestito da Goel – Gruppo Cooperativo, ulteriormente rinnovato grazie ad un progetto sostenuto da Fondazione Con Il Sud e Fondazione Peppino Vismara.  

L’eco-Ostello, a Locri, a 1600 metri dal mare, offre 45 posti letto e un’immersione in un futuro sostenibile: illuminazione ecologica, energia elettrica fotovoltaica, solare termico, cosmetici naturali, detersivi eco o da filiere di riciclo, carta ecologica, materiale informativo paperless, biancheria biologica, colazione bio, controllo della qualità dell’aria. 

E’ gestito e manutenuto da cooperative sociali non-profit, utilizzando prodotti (biancheria, cosmetici, detergenti, alimentari, ecc…) realizzati dalle cooperative sociali di Goel.  

Non solo. Un universo di sostenibilità ambientale e sociale con una dotazione informatica all’avanguardia, pronta per i ‘Digital Nomads’: Android Box in ogni camera, e negli spazi comuni lavagna touch per presentazioni, video-proiettore Uhd, smart-tv e postazione pc accessibile.  

Finanziato con i fondi del Pon Sicurezza e ristrutturato dal Comune di Locri, l’eco-Ostello è ora una moderna struttura ricettiva con quindici camere triple con bagno, condizionatore e balconcino. La prima gara di assegnazione gratuita agli enti non-profit, il 9 aprile del 2016, andò deserta. Il 27 ottobre 2016, l’Amministrazione comunale ripropose il bando e ad aggiudicarselo fu Goel.  


Related Articles

Italia piena di calcare, eccessi nell’acqua in 883 comuni

Danneggia caldaie, scaldabagni, lavatrici, lavastoviglie e ferri da stiro, ma anche rubinetterie e lavabi. Per non parlare dell’incidenza sui consumi

Ricette anti spreco post feste, arriva l’ebook di Too good to go

Ricette anti spreco post-feste. E’ così che l’impegno di Too Good To Go, l’app contro gli sprechi alimentari, si intensifica

Cingolani: ‘A Ecomondo gli operatori in prima linea per la transizione’

“In questo periodo in sede europea si delineano le strategie per assicurare un futuro migliore alle prossime generazioni (ricordiamo il

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.