Assenza di firma digitale in una dichiarazione integrativa sottoscritta sul cartaceo: non comporta l’esclusione dalla gara

Assenza di firma digitale in una dichiarazione integrativa sottoscritta sul cartaceo: non comporta l’esclusione dalla gara

Nella Sentenza n. 1291 del 29 giugno 2018 del Tar Catanzaro, i Giudici affermano che è illegittima l’esclusione dalla gara basata sull’assenza della firma digitale in una dichiarazione integrativa, comunque sottoscritta sul cartaceo, convertito in pdf, e corredata da documento di identità.

I Giudici rilevano che la firma digitale equivale alla firma autografa apposta su un documento cartaceo e, quindi, la sua funzione è garantire autenticità, integrità e validità di un atto. Tanto chiarito, il documento privo di firma digitale, redatto in forma analogica ma comunque sottoscritto, corredato da copia della carta di identità e trasformato in pdf, può

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Split payment” ancora all’esame dell’Ue: la bocciatura del “reverse charge” sulla grande distribuzione non impatta ad oggi sulla P.A.

Per sapere se il meccanismo dello “split payment” andrà incontro alla bocciatura da parte della Commissione europea analoga a quella

Truffa aggravata: timbratura dell’ingresso in luogo diverso da quello dell’Ufficio

Nella Sentenza n. 8840 del 12 febbraio 2016 la Corte di Cassazione afferma che si tratta del reato di truffa

Imposta di bollo: non si applica sulla certificazione di avvenuta registrazione delle opere protette nel Registro pubblico generale

Con la Risoluzione n. 34/E del 16 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti alla Direzione del Ministero istante

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.